ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Dominio

Europei, Locatelli fa le cose per bene: doppietta alla Svizzera e Italia agli ottavi

(Getty Images)

La Nazionale entusiasma: ha sempre avuto in pugno il match anche stasera dove Locatelli ha realizzato una doppietta

Redazione ITASportPress

Ancora una notte magica per l'Italia che a Roma ha battuto la Svizzera per 3-0 qualificandosi agli ottavi di finale di Euro 2020. Resta da capire se da prima o seconda del Girone A, ma si saprà domenica alle 18 dopo il match contro il Galles. Anche stasera, come avvenuto con la Turchia venerdì scorso, gli azzurri hanno annichilito gli elvetici con una prestazione sontuosa. Un passo avanti nell'Europeo che oggi porta la firma di Locatelli autore di una formidabile doppietta tra il primo e il secondo tempo e la rete del 3-0 di Immobile a 2' dalla fine. Ma è stata una prova esaltante di tutti i calciatori dell'Italia contro una squadra di livello medio alto che occupa il 13° posto nel Ranking Fifa.

AVVIO - Primo tempo  dominato dagli azzurri che dopo un gol annullato a Chiellini per tocco di mano, hanno sfondato al 26’ con Locatelli. Nella circostanza il calciatore del Sassuolo effettua un cambio di gioco perfetto per Berardi che punta l'area di rigore svizzera e poi mette in mezzo un pallone d'oro proprio per Locatelli che va a chiudere l'azione e porta in vantaggio gli azzurri. Pochi minuti prima del vantaggio Chiellini costretto a uscire per un problema muscolare: dentro Acerbi. Il tempo si è chiuso con due occasioni per l'Italia: al 37' Spinazzola parte in campo aperto, entra in area e davanti a Sommer prova una conclusione di destro con palla che finisce di poco a lato. Al 42' altra chance sull'asse Insigne-Immobile con quest'ultimo abile ad attaccare la profondità e a tentare una conclusione da posizione defilata che Sommer para.

 (Getty Images)

RIPRESA - Nella ripresa Italia all'assalto della porta di Sommer e il gol arriva presto. Al 52' azione manovrata degli azzurri al limite dell'area con Berardi che serve Locatelli, il centrocampista ha un po' di spazio, prende la mira e fulmina Sommer con il sinistro per il 2-0 dell'Italia. La Svizzera solo in una circostanza esattamente al 63': Zuber entra in area e prova a sorprendere in diagonale Donnarumma che chiude sul primo palo e respinge, successivamente la difesa azzurra libera. La stanchezza ha caratterizzato il finale del match con entrambe le compagini che hanno abbassato il ritmo e l'intensità. L'Italia ha fatto tris alla Svizzera con una rasoiata di Immobile all'88'. Una Svizzera rimpicciolita e vittoria impreziosita anche per aver mantenuto imbattuta la porta dopo due partite nell'Europeo. Naturalmente, meriti enormi al Ct Roberto Mancini e al suo 4-3-3 ma col Mancio possiamo uscire dai cespugli tattici e attaccare a testa alta, senza limitarci alle imboscate. Non ha vinto solo la sua squadra. Ha vinto prima di tutto la sua mentalità. E così ora le partite utili consecutive sono 29, quelle senza gol subiti dieci. Con i piedi per terra, ma possiamo sognare. La notte è magica. Ma soprattutto, vera.

Italia-Svizzera 3-0: il tabellino del match

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini (24′ Acerbi), Spinazzola; Barella (87′ Cristante), Jorginho, Locatelli (86′ Pessina); Berardi (70′ Toloi), Immobile, Insigne (69′ Chiesa). A disposizione: Meret, Sirigu, Acerbi, Bastoni, Emerson Palmieri, Toloi, Chiesa, Cristante, Belotti, Bernardeschi, Pessina, Raspadori. Allenatore: Mancini

SVIZZERA (3-4-2-1): Sommer; Elvedi, Schär (57′ Zuber), Akanji; Mbabu (58′ Widmer), Freuler (84′ Sow), Xhaka, Rodriguez; Embolo, Shaqiri (76′ Vargas); Seferovic (46′ Gavranovic). A disposizione: Kobel, Mvogo, Benito, Comert, Widmer, Fassnacht, Mehmedi, Sow, Vargas, Zuber, Zakaria, Gavranovic. Allenatore: Petkovic

RETI: 26′ Locatelli (I), 52′ Locatelli (I), 89′ Immobile (I)

AMMONIZIONI: Gavranovic, Embolo (S)

(Getty Images)

[/caption]

tutte le notizie di