F1, Newey ‘colpisce’ Vettel: “Sotto pressione commette sciocchezze, è fragile”

F1, Newey ‘colpisce’ Vettel: “Sotto pressione commette sciocchezze, è fragile”

Il direttore tecnico della Red Bull, che ha vinto col tedesco quattro mondiali, parla alla Bild delle difficoltà attuali del ferrarista

di Redazione ITASportPress

Sebastian Vettel e le sue debolezze. Il pilota della Ferrari non sta certamente attraversando un bel periodo: troppi errori in una stagione che lo aveva anche visto leader della classifica iridata di F1. Ma sbavature e leggerezze hanno fatto sì che il tedesco della Rossa perdesse troppi punti per strada. Ora il titolo sembra stia prendendo la via di casa Hamilton e la frustrazione sta prendendo sempre più piede nella testa di Seb.

Ma a commentare questa palese fragilità del tedesco ci ha pensato uno che lo conosce bene: Adrian Newey, direttore tecnico della Red Bull, con il quale Vettel ha vinto i suoi quattro mondiali proprio al volante della monoposto austriaca. “Sebastian lavora incredibilmente duro e quasi nessuno è più critico di lui. Tuttavia se dovessi citare una sua debolezza, direi che può commettere errori stupidi in situazioni ad alta tensione. Purtroppo le persone reagiscono alla pressione in modo diverso”, ha affermato l’ingegnere britannico al quotidiano tedesco Bild.

UNDER PRESSION – Ciò che ha penalizzato Vettel è la difficoltà a gestire la pressione e Newey ne è convinto. “Più il lavoro è duro, più il pilota avverte la pressione, questo è particolarmente vero in Sebastian”, ha ammesso Newey che aggiunge: “A meno che Lewis non commetta un grave errore, non credo che Seb possa recuperare 40 punti. Sono veramente troppi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy