ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL PRESIDENTE VIOLA

Fiorentina, Commisso: “Vlahovic è un nostro giocatore, voglio rispetto. Sulle plusvalenze…”

Fiorentina Commisso (getty images)

Le parole del presidente della Fiorentina

Redazione ITASportPress

Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, è tornato a parlare del caso Vlahovic. In un'intervista rilasciata a Radio 24, il patron dei Viola ha fatto chiarezza sulla situazione per quanto riguarda un'eventuale cessione dell'attaccante: sul serbo ci sono gli occhi di Arsenal, Juventus e di altre big europee. Commisso ha inoltre toccato l'argomento plusvalenze, attaccando il club bianconero.

IL CASO VLAHOVIC - "Voglio dire a Juventus, Arsenal, a tutto il mondo che la Fiorentina è padrona del cartellino di Vlahovic. Io ho sempre pagato, non sono uno di quelli che non paga stipendi da mesi, e voglio rispetto. Parliamo di un professionista e posso solo parlarne bene. Io però non mi faccio ricattare da nessuno, se mi posso tutelare legalmente lo faccio. Devono trattare con noi, non con i procuratori, poi la volontà del giocatore si deve rispettare. Io l'ho pagato con covid e senza covid e su questo voglio essere rispettato".

PLUSVALENZE E L'ATTACCO ALLA JUVE - "Non è giusto che le leggi non siano uguali per tutti: per me come per gli altri, si compete sia sul campo che sulle questioni finanziarie Rocco Commisso e la Fiorentina hanno pagato ogni centesimo che dovevano al Governo italiano nel giorno stesso. Negli ultimi mesi la Juventus ha perso 1 miliardo di euro. In America è tutto diverso, ma queste questioni influenzano anche me perché io sono un competitor, competo con loro e ci vogliono regole uguali per tutti".

 Fiorentina Commisso Vlahovic (Instagram Fiorentina)
tutte le notizie di