Frosinone, Longo: “Roma? Guardiamo a nostra crescita, non ai loro problemi”

Frosinone, Longo: “Roma? Guardiamo a nostra crescita, non ai loro problemi”

L’allenatore ha presentato la gara dell’Olimpico con la Roma

di Redazione ITASportPress

Moreno Longo, allenatore del Frosinone, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Roma valida per la sesta giornata di Serie A. Molti i temi a partire dall’evidente digiuno di gol dei ciociari. “Sappiamo di dover risolvere quella che è una questione problematica ovvero la fase offensiva. Dobbiamo imparare a cambiare velocemente atteggiamento da una fase all’altra. Bisogna avere coraggio nel portare più calciatori in attacco”.

CAMPBELL – “Credo che le sue qualità siano indiscutibili, ma ancora non sta bene. L’ho fatto giocare con la Juve perché per acquisire la condizione ottimale. Purtroppo l’infortunio alla caviglia gli ha rallentato il percorso di crescita”.

ROMA – Dalla Juventus ai giallorossi, che dovranno necessariamente far punti, visto il momento difficile. Ma Longo non dispera. “A Roma dobbiamo ritrovare grandi motivazioni a livello mentale. Riuscire a ritrovare quell’atteggiamento è molto importante. Tatticamente bisogna fare delle scelte ma solo il campo dirà cosa sarà meglio o peggio. Aggredirli potrebbe essere un bene ma anche un rischio perché ci sarebbe spazio per calciatori veloci come Under e El Shaarawy. Mi aspetto un atteggiamento gagliardo da parte dei miei. Guardiamo solo a noi e alla nostra crescita e non ai problemi della Roma.

TURNOVER – Inevitabile qualche cambi negli 11 che scenderanno in campo dal 1′. “Qualcosa cambierò perché al di là della partita con il Genoa tre partite in una settimana influiscono sulla condizione dei calciatori. Penseremo al Genoa però solo dopo la Roma. Maiello sarà out almeno due settimane. Capuano? Era solo una forte contusione, oggi valuteremo bene i vari acciacchi ma ieri lamentava solo forte dolore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy