Frosinone, sorprendente idea a parametro zero per rinforzare l’attacco di Longo

Frosinone, sorprendente idea a parametro zero per rinforzare l’attacco di Longo

Il club vuole rinforzare la rosa a disposizione di Moreno Longo dopo le difficoltà palesate in questa prima parte della stagione

di Redazione ITASportPress

Una delle squadre che ha palesato maggiori difficoltà in avvio di stagione è sicuramente il Frosinone, che in queste prime otto giornate ha raccolto un solo punto ed è in fondo alla classifica, al penultimo posto. Alla luce di ciò diventa fondamentale lo scontro diretto che vedrà impegnata la squadra di Moreno Longo domenica, nel lunch match, contro l’Empoli. Un nuovo passo falso, infatti, non solo potrebbe costare caro al tecnico ma potrebbe complicare notevolmente la corsa salvezza dei gialloblu.

ATTACCO STERILE – Una delle principali difficoltà riscontrate dal Frosinone è sicuramente quella riguardante l’attacco visto che sono stati messi a segno solo tre reti in queste prime otto giornate. Gli attaccanti non hanno inciso e in particolar modo i due nuovi arrivati, PericaCampbell, prelevati rispettivamente da Udinese ed Arsenal e dalla quale ci si attendeva molto, sono ancora fermi a zero. Evidente, dunque, come ci sia bisogno di un rinforzo in quel reparto per poter svoltare e strappare la salvezza.

IDEA A PARAMETRO ZERO – In quest’ottica il Frosinone ha cominciato a guardarsi intorno e, più nello specifico, nella lista degli svincolati. Come riportato da Tuttosport, l’ultima idea risponde al nome di Raffaele Palladino, che lo scorso anno ha giocato con il Genoa fino a gennaio per poi passare allo Spezia, in Serie B, con il quale ha totalizzato 6 presenze senza timbrare il cartellino. L’attaccante classe 1984 rappresenta l’innesto di qualità ed esperienza da regalare a Moreno Longo, che potrebbe essere molto utile anche vista la sua duttilità. Palladino, infatti, è in grado di giocare in ogni ruolo sia in attacco che sulla trequarti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy