ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

RETROSCENA

Gerrard e il Covid all’Aston Villa: “Un giocatore aveva sintomi e non voleva scendere dall’auto”

Gerrard (getty images)

Il tecnico dell'Aston Villa ha raccontato un particolare momento di paura da parte di un calciatore

Redazione ITASportPress

L'Aston Villa ha dovuto rimandare l'ultimo match di campionato contro il Burnley a causa del focolaio di Covid scoppiato all'interno del gruppo squadra. Una situazione che mister Steven Gerrard ha voluto raccontare nei dettagli sottolineando la grande paura che si vive all'interno della squadra a proposito del rischi contagio.

L'ex stella del calcio inglese, come riportando diversi media britannici, ha voluto raccontare un particolare episodio che spiega alla perfezione lo stato di ansia e agitazione dei calciatori: "Uno dei giocatori era riluttante a scendere dall'auto perché aveva alcuni sintomi", ha detto Gerrard. "Ha una famiglia giovane, è comprensibile. Siamo a Natale, nessuno vuole prendere il virus e tutti vogliamo proteggere le nostre famiglie. Questo è il nostro lavoro, ma la nostra priorità sarà sempre la famiglia. Fortunatamente il ragazzo è risultato negativo, ma se fosse risultato positivo non sarebbe stato disponibile. Queste sono le piccole situazioni che la gente non conosce. Abbiamo una grande responsabilità nell'ascoltare i giocatori e affrontare tutto ciò". In questo momento tra i Villans sono diversi i tesserati positivi al Coronavirus con soli 14 a disposizione del tecnico.

 Gerrard (getty images)
tutte le notizie di