ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

SCIOPERO

Guardiola sta con i calciatori: “Troppi impegni, ci vorrebbe uno sciopero”

Guardiola (getty images)

Il manager Citizens contro i troppi impegni delle squadre di Premier League

Redazione ITASportPress

Troppi impegni nel calendario delle squadre di Premier League e dopo le dure parole sponda Liverpool con mister Klopp e capitan Henderson, ecco che anche al Manchester City Pep Guardiola dice la sua sull'argomento arrivando ad ipotizzare uno sciopero dei calciatori.

SCIOPERO - "Giocatori e dirigenti tutti insieme devono fare qualcosa perché le parole da sole non bastano", ha spiegato il tecnico Citizens come riportano i principali media inglesi. "La situazione non cambierà da sola: UEFA, FIFA, Premier League, le televisioni e gli affari sono più importanti del benessere dei giocatori. Ognuno decide per se stesso. Stiamo parlando del benessere dei giocatori, forse i sindacati dovrebbero dire: 'Ok, non giochiamo finché non risolviamo questa situazione'", ha detto Guardiola.

CAMBI - Tornando anche alle cinque sostituzioni per aiutare i giocatori e i mister a gestire la rosa e prevenire infortuni, il tecnico ha aggiunto: "Parliamo del benessere dei giocatori, ma il nostro è l'unico campionato che non accetta le cinque sostituzioni. Ne abbiamo solo tre. Come mai? Sarebbe molto meglio per tutti, considerato il numero di partite che giochiamo".

 Guardiola Manchester City (getty images)
tutte le notizie di