Izco e l’aneddoto su Spolli al primo giorno al Catania: “In ritardo perché dormiva…”

“Mi sarebbe piaciuto continuare a lottare insieme un altro po’ per portare il nostro Catania dove merita davvero”

di Redazione ITASportPress
Izco Spolli

Da una parte Nicolas Spolli che nelle scorse ore ha confermato la propria decisione di dire basta col mondo del calcio, per lo meno quello giocato. Dall’altra Mariano Izco, suo grande amico, nonché ex compagno di tante avventure, compresa quella bellissima vissuta con la maglia del Catania.

Attaverso un post social pubblicato su Facebook, proprio Izco, tornato in rossazzurro, ha voluto raccontare un curioso aneddoto legato al primo allenamento dell’ormai ex difensore al suo arrivo nel club etneo.

Izco racconta Spolli e il primo allenamento

Izco Spolli
Izco Spolli (Facebook Izco)

“Ricordo ancora il primo giorno di ritiro quando arrivasti al Catania. Primo allenamento ad Assisi insieme alla squadra”, ha scritto Izco su Facebook. “Andiamo tutti in campo ma manca un giocatore: ‘Ma dove minch** è Spolli?’ ci chiedevamo tutti. Diciamo che addormentarsi al primo giorno di ritiro non fu il miglior biglietto di visita possibile“.

Non solo quell’episodio, Izco ha ripercorso altre tappe importanti della vita “in comune” con Spolli. “Poi come dimenticare Los Vulcanos e il tuo mitico tamburo. Siamo cresciuti insieme ed è stato un onore condividere con te tanti anni della mia carriera. Non ti nascondo che mi sarebbe piaciuto continuare a lottare insieme un altro po’, per portare il nostro Catania dove merita davvero. Hai preso una scelta difficilissima in questi giorni e l’hai presa da uomo vero, mettendo avanti il bene del Catania. Del resto lo dici sempre: ‘Del exito y del fracaso hay que salir vestido’. È per questo che meriti tutto il rispetto del mondo. Ed è per questo che anche se non ci sarai fisicamente, sarai sempre parte di questo magico Catania”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy