LAZIO, Pioli: “Domani l’obiettivo è vincere. Giocherà Cataldi”

LAZIO, Pioli: “Domani l’obiettivo è vincere. Giocherà Cataldi”

Le parole dell’allenatore biancoceleste: “Le sconfitte sono sempre una delusione e mercoledì sera la squadra ha dimostrato di essere all’altezza di giocare contro un avversario fortissimo”

di Antonino Lo Re, @AntoninoLoRe

Stefano Pioli, tecnico della Lazio, parla alla vigilia del match contro il Chievo Verona. Queste le sue dichiarazioni: “Le sconfitte sono sempre una delusione e mercoledì sera la squadra ha dimostrato di essere all’altezza di giocare contro un avversario fortissimo. Ora pensiamo al campionato, che ci deve vedere tornare a combattere per le competizioni che ci competono e siamo in ritardo”.

A questo proposito, un solo risultato possibile:
“C’è solo un risultato e un obiettivo: giocare ogni partita per vincere e ci ricordiamo benissimo la prova e il risultato dell’andata”.

L’anno scorso le gerarchie davanti erano chiarissime, quest’anno no.
Giochiamo sull’intensità e sull’aggressività, voglio giocatori che finiscano la gara stremati. Quest’anno ho tre centravanti e cerco di scegliere il più adatto ad ogni partita”.

Con l’infortunio di Biglia sarà possibile rivedere Cataldi nel suo ruolo?
“Domani giocherà lui: ha qualità, è intelligente, per interdire serve la posizione ed è cresciuto molto. E’ l’occasione per dimostrare le sue qualità, sono sicuro che farà bene”.

La Lazio è prima in termini di gol che arrivano dalla panchina: può essere perché dà spazio a chi l’anno scorso ha fatto bene ed esclude chi invece ora sta meglio?
“Non guardo mai indietro, non scelgo i giocatori vedendo l’anno scorso. Pensiamo tutti i giorni di crescere, nell’ultimo periodo abbiamo cambiato atteggiamento e prestazioni. Stiamo giocando meglio, scelgo sempre i migliori per a singola partita.”.

In difesa come siamo messi?
“Vediamo oggi, ieri la novità era di Hoedt con un problema al ginocchio, vediamo”.

Parolo rientrerà da titolare?
“E’ una delle possibilità”.

In questo momento i tre centravanti non stanno facendo benissimo: studia altre situazioni?
“Non credo che sia così, i centravanti hanno fatto il loro dovere: a Firenze Djordjevic ha fatto molto bene, con l’assist per Keita. Ma anche Matri e Klose si sono fatti trovare pronti. La squadra può fare di più a livello di fase offensiva, e lo dovrà fare già da domani”.

Che partita si aspetta domani?
“Il Chievo verrà qua per fare la partita, ma dovremo farlo noi con velocità importante e soprattutto con precisione tecnica. Dovremo sbagliare il meno possibile, essere puliti, dal punto di vista tecnico”.

Per domani quale centravanti può essere il più adatto?
“Lo scopriremo vivendo, hanno tutti e tre caratteristiche diverse. Djordjevic attacca di più la profondità, Matri il più presente in area, Klose quello che fa giocare meglio la squadra. Deciderò domani”.

Il progetto Pioli continuerà anche senza l’Europa?
“Il nostro obiettivo è quello di giocare in Europa anche l’anno prossimo, non conta il futuro di Pioli, ma il presente e il futuro della Lazio”.

La Lazio ha bisogno di altri rinforzi, ad una settimana dalla fine del mercato?
“E’ una domanda che ci sta in questo momento pieno di voci. Del mercato mi sono accordato con la società, parlo solo con loro. Sanno quelle che sono le mie valutazioni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy