ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

LE PAROLE

Napoli, Spalletti: “Non sopporto la squalifica. Ora dobbiamo stare uniti”

foto SSCNAPOLI

Le parole dell'allenatore azzurro prima del match con l'Atalanta

Redazione ITASportPress

Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa prima della sfida di domani contro l'Atalanta. Ecco le parole dell'allenatore del Napoli.

LA SQUALIFICA - "Faccio fatica a sopportare la squalifica perché vengo cancellato dal mio mondo. Io vivo per fare l’allenatore, per stare insieme alla squadra. Errori arbitrali come gli errori che possono fare io quando sbaglio una sostituzione o altro. Per questo dovrò pagare la multa alla squadra. Quando io chiedo una cosa alla squadra e loro non lo fanno gli si fanno le multe, stavolta tocca a me pagare loro. Bisogna trattenersi, anche quando accade qualcosa che ritieni ingiusto. Il fatto di star fuori davvero mi disturba e mi dispiace perché a me piacere vivere la partita da dentro, anche nelle complicazioni".

STARE UNITI - "Ciò che è fondamentale è stare uniti, a protezione della squadra che ha già dimostrato nelle difficoltà quanto ha a cuore questa maglia. E gli si vede quotidianamente a tutti gli allenamenti. Non c’è miglior occasione di quando poi ti capita di giocare. Ogni tanto scherzando a qualcuno che rimane fuori mi succede di dire ‘Guarda che prima o poi ti faccio giocare’, visto che sono pronti a mettere in pratica le proprie qualità. Ora capita l’occasione e non c’è situazione migliore di questa per vedere se ci si lascia spaventare oppure si vuole andare a trovare nuove energie e nuove risorse".

tutte le notizie di