Napoli, Ancelotti: “Insigne ci sarà con l’Arsenal. Allan e Koulibaly restano”

Napoli, Ancelotti: “Insigne ci sarà con l’Arsenal. Allan e Koulibaly restano”

Il tecnico dei partenopei alla vigilia della sfida contro la Roma

di Redazione ITASportPress
Ancelotti

Dopo la sosta, il Napoli allenato da Carlo Ancelotti, è pronto a tornare in campo domani alle 15.00 allo stadio Olimpico di Roma dove sfiderà i giallorossi di Claudio Ranieri per la trentesima giornata del campionato di Serie A.

SULL’INFORTUNIO DI INSIGNE: “Insigne ha fatto un’ecografia di controllo che ha evidenziato che non ci sono lesioni particolari, si tratta di una contrattura al muscolo adduttore. Sarà da valutare per la partita contro l’Empoli ma non rischia l’Arsenal”

SULLA PARTITA CON LA ROMA: “Sarebbe folle essere con la testa già a Londra. Non penso di essere in emergenza. La squadra sta bene, il rientro dalle nazionali non è stato negativo. Anche Fabian Ruiz dopo la febbre ha recuperato molto bene. Questa volta non ci sono acciacchi. Penso che faremo una bella partita contro un’ottima squadra. “.

FABIAN RUIZ: “Si è allenato tutta la settimana, è completamente recuperato. Sta bene bene”.

SUL MOMENTO DELLA STAGIONE: “Visto che siamo tutti focalizzati a trovare punti per consolidare il secondo posto. Sarà una partita che ci può permettere di aumentare l’autostima. L’unica cosa che non si può controllare è il risultato, ma possiamo controllare la prestazione che faremo”.

CHE EFFETTO FA TORNARE A ROMA: “Ha rappresentato qualcosa di particolare per la mia carriera, non da allenatore. Quel periodo lì mi è rimasto nel cuore, ero molto giovane e ha lasciato un segno indelebile. Sono stato bene”.

SU YOUNES: “Ha grandi margini di miglioramento è un giocatore importante e in grande crescita. Ancora non riesce a tenere i 90 minuti”

IL CALDO: “Potrebbe creare difficoltà ma non credo ci possa dare molti problemi”

ANCORA SULLA ROMA: “Faranno una partita gagliarda. Loro sono preoccupati ma sta a noi aumentare  l’aspetto psicologico di questa partita. Starà a noi cercare di aumentare la loro preoccupazione o, invece, diminuirla. Tutto dipenderà dalla prestazione che faremo”.

MERCATO: “Allan e Koulibaly sono giocatori del Napoli e rimarranno giocatori del Napoli. Non abbiamo l’esigenza di vendere”

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy