Napoli, l’ex Krol: “Col Real Madrid c’è stata disorganizzazione. Secondo posto? E’ possibile”

“Non bisognava lasciare al Real la possibilità di prendere il pallino in mano della partita. Finché il ritmo è stato alto, non c’è stata partita”

di Redazione ITASportPress
Krol

Ruud Krol è stato uno dei difensori più forti degli anni ’70. Dopo aver militato per tanti anni nell’Ajax, il terzino passò al Napoli: con la maglia azzurra disputò 125 partite con una rete segnata. Intervistato dal quotidiano Il Mattino, Krol ha parlato della squadra partenopea: “Non bisognava lasciare al Real la possibilità di prendere il pallino in mano della partita. Finché il ritmo è stato alto, non c’è stata partita. Errori in difesa? Forse c’è stata un po’ di disorganizzazione. Albiol era lì perché aspettava l’arrivo di Sergio Ramos: forse poteva fare qualcosa in più per evitare che staccasse con quella facilità. Cosa manca alla difesa? In qualche momento mi sembra che siano poco aggressivi. Magari è solo un’impressione, ma ci vuole anche cattiveria quando si difende e non solo essere bravi con il pallone. Il secondo posto? La Roma è stata dominata: per 85 minuti la difesa ha funzionato a meraviglia, nessun attaccante è riuscito a rendersi pericoloso dalle parti di Reina. Giocare così bene come ha fatto il Napoli con la Roma e il Real è il segnale anche di una buona condizione mentale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy