Pavoletti, il padre: “Mai avuti dubbi sul Napoli. Ha scelto il numero 32 perché…”

Pavoletti, il padre: “Mai avuti dubbi sul Napoli. Ha scelto il numero 32 perché…”

“Probabilmente sabato sera contro la Sampdoria sarebbe prematuro farlo giocare, ma contro lo Spezia potrebbe essere arruolabile”

di Redazione ITASportPress

Paolo Pavoletti, padre del nuovo attaccante del Napoli Leonardo Pavoletti, è intervenuto ai microfoni di Radio Crc nel corso della trasmissione ‘Si Gonfia la Rete’; queste le sue parole: “Sento Leonardo tutte le sere e mi racconta che è stato accolto cordialmente da tutti, poi lui è un ragazzo solare ed è per questo che è sempre piaciuto a tutte le squadre con cui ha giocato. Ha un appeal particolare con tutti i tifosi. Quando giocherà? Le scelte le faranno i fisioterapisti, i preparatori atletici e Sarri, probabilmente sabato sera contro la Sampdoria sarebbe prematuro farlo giocare, ma contro lo Spezia potrebbe essere arruolabile. Non ci sono mai stati dubbi sulla trattativa col Napoli, Giuntoli è stato l’artefice di tutto. Avevamo avuto un riscontro clinico positivo per cui la gamba di Leonardo stava bene ed ecco perché eravamo tranquilli che la trattativa col Napoli andasse a buon fine. La maglia numero 32? E’ stata una scelta strana per me, l’ho letto su Facebook. Tra i numeri liberi c’era il 9 che gli ho consigliato di prendere, ma probabilmente non se l’è sentita perché è un numero impegnativo visto il valore dei bomber passati a Napoli. Il 32 l’ha scelto come portafortuna, forse in area di rigore si ricorderà di essere un’anguilla o un capitone. Questo numero però ha portato bene a tanti calciatori e credo sia stata una scelta abbastanza casuale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy