Serie A, Pazzo Napoli: l’Udinese lo rimonta ma non basta. Finisce 4-2

Serie A, Pazzo Napoli: l’Udinese lo rimonta ma non basta. Finisce 4-2

La squadra di Ancelotti torna a -15 dalla Juventus

di Redazione ITASportPress

Nel posticipo delle 18 il Napoli batte l’Udinese 4-2. Un primo tempo strano, ricco di episodi e di gol. Il Napoli batte al San Paolo una bella Udinese che si è giocata a viso aperto la partita contro la seconda della classe. Parte subito forte la squadra di Ancelotti. Alla seconda vera occasione Amin Younes, alla sua prima da titolare, con un destro a giro alla Lorenzo Insigne batte Musso e sblocca la partita. Poi Callejon, nove minuti più tardi, ha sfruttato un perfetto assist di Mertens e ha trovato la rete del raddoppio. L’Udinese però non s’è mai seduta e dopo il 2-0 ha cominciato a trovare spazi e occasioni per riequilibrare il match. Con un colpo da biliardo Kevin Lasagna accorcia le distanze poco prima della mezz’ora, mentre arriva grazie a Fofana il gol del 2-2. Il primo tempo è stato però caratterizzato anche dall’uscita in barella di David Ospina. Il portiere colombiano dopo cinque minuti è stato protagonista di uno scontro di gioco con Pussetto in cui ha subito un colpo alla testa. L’ex Arsenal è rimasto a terra per qualche minuto, poi dopo l’intervento dello staff medico – e grazie a un caschetto provvisorio – ha deciso di andare avanti. Ospina però non ha recuperato del tutto e al 41esimo s’è improvvisamente accasciato a terra. Ora il giocatore è in ospedale ed è  vigile. Nel secondo tempo il Napoli dilaga: Milik trova il controsorpasso svettando da corner, mentre al 70′ la chiude Mertens con un bel sinistro a giro. Con questa vittoria i parteeopei tornano a -15 dalla Juventus.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy