Nuovo San Siro, il nipote di Meazza: “Spero rimanga il nome di mio nonno”

Nuovo San Siro, il nipote di Meazza: “Spero rimanga il nome di mio nonno”

Le parole di Federico Meazza, nipote del grande Giuseppe.

di Redazione ITASportPress

Il 2 marzo si celebreranno i 40 anni dell’intitolazione di San Siro a Giuseppe Meazza, storico attaccante di Inter e Milan che con la nazionale ha trionfato in due edizioni consecutive della Coppa Rimet. In occasione del 40esimo anniversario, Il Giornale ha intervistato il nipote dell’ex attaccante, Federico Meazza.

IL NOME RESTI – Riguardo ad un ipotetico nuovo stadio costruito da Milan e Inter, Federico Meazza ha espresso un suo desiderio personale: “Vorrei che lo stadio nuovo portasse sempre il nome Meazza. Temo che un altro nome possa sbiadire il ricordo di mio nonno Peppino e che le macerie portino via i ricordi delle gesta di un grande uomo. Speriamo che non sia così. Ne vorrei parlare con l’Inter”.

INTITOLAZIONE – Il nipote di Meazza ha poi ricordato quel 2 marzo 1980, giorno dell’intitolazione dello stadio a suo nonno: “Avevo solo 11 anni, ma fu una cerimonia molto bella ed emozionante. Ricordo che c’erano l’allora Sindaco di Milano Carlo Tognoli, il Presidente dell’Inter Ivanoe Fraizzoli insieme al grande Peppino Prisco e c’era anche il presidente del Milan dell’epoca Felice Colombo. Quel giorno si giocava il derby che poi l’Inter vinse 0-1 con gol di Oriali”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy