Omicidio arbitro De Santis e della compagna: arrestato un giovane ex co-inquilino della coppia

Lecce è uscita da un incubo stasera

di Redazione ITASportPress

Svolta nelle indagini per l’omicidio dell’arbitro Daniele De Santis e della sua fidanzata Eleonora Manta. Come riporta Gazzetta.it un giovane di 21 anni è stato arrestato perchè ritenuto il presunto omicida. Il procuratore di Lecce, Leonardo Leone de Castris, ha convocato una conferenza stampa al comando provinciale dei carabinieri per aggiornare sugli sviluppi della vicenda. Si tratterebbe di un giovane appartenente alla rete di conoscenze della coppia. Si tratta di uno studente di scienze infermieristiche, di Casarano. Per ora, il movente è stato ricostruito solo parzialmente. De Marco era stato un coinquilino, almeno fino ad agosto, della coppia. Secondo la Procura c’è stata premeditazione e nelle ultime ore tutti gli indizi portavano al responsabile. All’esame dei Ris di Roma una serie di fotogrammi da cui gli investigatori avevano estratto un identikit che ha portato al fermo del sospettato. “L’unica cosa che non è stato possibile ricostruire secondo l’impostazione accusatoria è il movente, è solo parzialmente ricostruito”, ha spiegato De Castris, “è per questo che ci siamo attenuti unicamente a dati tecnici, allo sviluppo di elementi oggettivi. C’è stata una fortissima premeditazione. Nei foglietti ritrovati e che sono stati persi dall’omicida e che contenevano la mappa per evitare le telecamere c’era anche la programmazione dell’omicidio che doveva essere preceduta da attività prodromica. Il lavoro di polizia giudiziaria è stato brillantissimo, non esagero. Ora speriamo in una sua confessione” ha concluso il procuratore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy