Palermo, Boscaglia: “Non sfruttate due occasioni nel primo tempo poi è uscito l’Avellino”

L’analisi a fine gare del tecnico dei rosanero

di Redazione ITASportPress

Un solo punto dopo tre partite. Non è iniziato bene il campionato del Palermo sconfitto dal Teramo al debutto, poi pari con la Ternana e oggi ko interno contro l’Avellino. Il tecnico Roberto Boscaglia ha analizzato la prestazione dei rosanero al termine della partita con i ‘Lupi’ irpini:Non possiamo nemmeno paragonare la partita di Terni con questa. Abbiamo cambiato molti interpreti, i ragazzi hanno fatto quello che hanno potuto contro una squadra esperta e forte. Primo tempo equilibrato, noi con due occasioni non sfruttate, loro con l’unica palla sono andati in rete. Il secondo gol è uno di quelli che ti mette in angoscia, perché stai cercando di recuperare un risultato immeritato. La squadra sta ancora cercando la giusta forma. Queste partite ci possono stare. Era prevedibile un rendimento del genere –riporta Stadionews.it- Non solo per le problematiche che abbiamo avuto, ma anche per il cambio di modulo. Devo solo ringraziare i ragazzi, la loro disponibilità è straordinaria. Tutto sommato poi però si pagano le conseguenze. Al momento dobbiamo limitare i danni e aspettare momenti migliori”. Dopo tre partite ancora nessuna rete: “Per sbloccarci manca la continuità nelle partite. Oggi giocavamo contro una squadra molto abbottonata, non c’era moltissimo spazio. Abbiamo provato a sfruttare i cross e le ripartenze, non è stato semplice. Bisogna lavorare e aspettare che si faccia gol, poi le cose andranno diversamente“. Alcuni momenti di rabbia in panchina, ma Boscaglia glissa: “Io nervoso? No, era un modo per spronare la squadra. Probabilmente non mi avete mai visto veramente nervoso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy