Palermo, il paradosso delle liste

L’Aic fa il punto attraverso il vicepresidente Calcagno

di Redazione ITASportPress
logo ssdpalermo.it

Il Palermo ha vinto il campionato di Serie D (girone I) e si appresta a ritrovarsi tra il 24 e il 26 di agosto per ripartire con la nuova stagione tra i professionisti. I rosanero sono stati costretti a confermare solamente  3 “Under” su 8 a causa della norma sulle liste. Il Vicepresidente Calcagno dell’Assocalciatori sottolinea come questa regola rischi di penalizzare oltremodo giovani di prospettiva: “Una squadra come il Palermo, probabilmente, terrebbe in rosa più giovani se non ci fossero le liste e i giovani in quella squadra vivrebbero in un contesto molto più competitivo e quindi più formativo. I giovani sono discriminati da una norma che dovrebbe favorire la loro formazione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy