DALL'OLANDA

PSV, Pröpper e l’addio al calcio a 30 anni: “Non mi sentivo più a mio agio”

EINDHOVEN, NETHERLANDS - DECEMBER 08:  Davy Propper of PSV celebrates scoring his teams second goal of the game during the group B UEFA Champions League match between PSV Eindhoven and CSKA Moscow held at Philips Stadium, on December 8, 2015 in Eindhoven, Netherlands.  (Photo by Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

La decisione dell'ormai ex giocatore del PSV

Redazione ITASportPress

Curioso caso direttamente dall'Olanda. A soli 30 anni, Davy Pröpper ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo. In questa stagione era in forza al PSV Eindhoven e in Eredivise ha collezionato 209 presenze, ma anche 17 con la maglia della Nazionale olandese. Nella giornata di oggi la società ha annunciato il suo ritiro dal calcio giocato. La notizia è stata accolta con stupore e l'ormai ex giocatore ha spiegato il motivo della decisione. Ecco le parole pubblicate sul sito ufficiale del PSV:

"Ho preso la decisione prima di Natale e mi sembra un sollievo. Questo mi fa capire che sia stata la scelta giusta. Durante il periodo in cui sono stato all'estero ho notato che pian piano stavo perdendo il piacere del calcio. Ho trovato estremamente difficile fare il necessario per esibirmi in modo ottimale e lasciare che la mia vita fosse completamente determinata dal fitto calendario calcistico. Anche il periodo del Covid  e la mancanza di visite da parte di familiari e amici non mi hanno fatto bene. Speravo che con il mio ritorno in Olanda (dopo tre anni al Brighton, ndr) tornasse il divertimento nel calcio. Sfortunatamente, non è stato così facile, anche perché non mi sento a mio agio nella cultura calcistica. Mi sono adattato per molto tempo ma ora sento che non è più così ed è per questo che ho chiuso adesso".

SUL FUTURO - "Scoprirò esattamente cosa voglio, dove risiedono le mie passioni e i miei interessi. Mi mancherà giocare a calcio? Vedremo. Per ora vorrei ringraziare la mia famiglia, i parenti e gli amici per tutto il supporto che ho ricevuto da loro. Ora ho tempo per stare con loro. Ringrazio anche il PSV: sono molto grato al club per avermi riportato in Olanda".

tutte le notizie di