Roma, Totti: “Bernabeu? E’ uno stimolo a fare bene. Real squadra di marziani”

Roma, Totti: “Bernabeu? E’ uno stimolo a fare bene. Real squadra di marziani”

Le parole del dirigente ed ex capitano dei giallorossi rilasciate al Match Program ufficiale del club

di Redazione ITASportPress
Totti

“Giocare al Bernabeu può incutere timore, ma al tempo stesso deve essere uno stimolo a fare bella figura. Sappiamo di avere davanti dei marziani, ma siamo consapevoli di poter ottenere un buon risultato”. Francesco Totti è ben conscio delle difficoltà della trasferta di Madrid contro il Real ma confida nelle capacità della Roma. “Sulla carta questa gara potrebbe essere la più difficile” ha aggiunto il dirigente giallorosso nell’intervista rilasciata al Match Program ufficiale del club. “Il Real è campione d’Europa. Affrontandoli nella prima partita del girone potremmo fare una grande prestazione, sicuramente la squadra ci proverà”.

DOLCI RICORDI – Il 30 ottobre 2002 evoca bei ricordi nella mente dell’ex capitano giallorosso. “Il mio gol e una vittoria per 1-0. Uno dei momenti più belli della mia carriera. Dopo tantissimi anni una squadra italiana era tornata a vincere al Bernabeu. Per me è stata una doppia soddisfazione. In quel momento però pensavo più alla squadra che a me stesso”.

MODRIC – Una riflessione su uno dei giocatori più temuti della rosa blanca. Quel Luka Modric autore di una grande stagione, condita da una finale mondiale con la Croazia, che in passato non ha mai nascosto una particolare ammirazione per l’ex numero 10 romanista. E Totti ricambia, convinto che il croato potrebbe vincere il Pallone d’Oro: “Quest’anno penso abbia buone possibilità… Negli ultimi quindici anni Ronaldo e Messi sono stati extraterrestri… quelli che fanno parte di un’altra categoria. Modric è un fuoriclasse, extraterrestre anche lui, ha vinto tanto e fatto un grande mondiale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy