Sampdoria, Ferrero continua a guardare il Palermo

Il presidente della Samp ha fatto ricorso al Tar reputando esserci irregolarità nell’aggiudicazione del bando

di Redazione ITASportPress
Ferrero

Da qualche giorno si intensificano le notizie di un approdo a Palermo del presidente della Sampdoria Massimo Ferrero. Dal capoluogo siciliano arriva infatti la notizia di un ricorso al Tar siciliano, presentato dal Viperetta il 21 ottobre scorso, in merito al bando di assegnazione del titolo sportivo del Palermo, poi affidato al gruppo Hera Hora di Mirri e Di Piazza. A rivelarlo è il suo collaboratore Castrenze Guzzetta, commercialista palermitano che nel 2019 lo aveva affiancato durante il tentativo di acquisizione. “​Il problema tra Mirri e Di Piazza nasce a monte, cioè dall’assegnazione del bando in maniera frettolosa e superficiale. Questo ha portato ad una situazione di questo tipo perché al di là di Massimo Ferrero c’erano anche altre proposte interessanti. Alla fine il disastro era annunciato e si è verificato” ha detto a ilovepalermocalcio.com. “Massimo Ferrero è disponibile, anche domani mattina, a sedersi, laddove ci sia la disponibilità da parte dei soci, in qualsiasi tavolo di trattativa e acquisire un pacchetto di maggioranza delle quote della società. Ferrero non compra quote di minoranza, ma verrebbe a Palermo per farlo grande. Lo farebbe per amore del Palermo e dei palermitani visto che la sua carriera cinematografica ha avuto la città come protagonista. Massimo Ferrero ha reputato esserci delle irregolarità nell’aggiudicazione del bando, per questo motivo ha fatto ricorso al Tar. Il 4 dicembre questo ricorso al Tar è stato prelevato a livello giudiziario e l’udienza verrà fissata a brevissimo.

Ferrero
Ferrero (getty images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy