ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

LE PAROLE

Sampdoria, Lanna: “Dobbiamo essere una grande famiglia. Ho fiducia in D’Aversa”

Sampdoria, Lanna: “Dobbiamo essere una grande famiglia. Ho fiducia in D’Aversa”

Le parole del nuovo presidente blucerchiato

Redazione ITASportPress

Marco Lanna, neopresidente della Sampdoria, ha tenuto la sua prima conferenza stampa da patron blucerchiato. L'ex giocatore ha espresso tutta la sua emozione per questo incarico e ha parlato degli obiettivi presenti e futuri del club. Ecco le sue parole.

UNA GRANDE FAMIGLIA - "Ho accettato questo incarico in un momento di difficoltà per la Sampdoria, ci ho messo la faccia, ho fatto una scelta di cuore. I nostri obiettivi sono molteplici: mantenere la categoria e arrivare, sul piano economico, sulle nostre gambe alla fine della stagione. Sono convinto di potercela fare, assieme a tutte le componenti: società, squadra, stampa, tifosi. Su questi ultimi esprimo un forte desiderio, quello di poterli riavvicinare alla squadra. Dobbiamo tornare ad essere una grande famiglia come ai tempi del presidente Mantovani".

LA CHIAMATA - "Quando è arrivata la chiamata ho provato tante emozioni, dalla gioia alla paura. È una grande responsabilità, la paura fa stare concentrati ma ora è passata. C’è tanta adrenalina perché vorrei fare tante cose, sempre legate agli obiettivi di cui parlavo prima. Mi è rimasta la gioia, voglio fare il bene di una squadra che ho sempre amato. Il ritorno di Osti? Parliamo di una persona intelligente che, con le giuste mansioni, può lavorare insieme a Faggiano per il bene della Sampdoria. Osti è una risorsa in più che ci aiuterà molto".

D'AVERSA E MERCATO - "D'Aversa ha lavorato in condizioni complesse e molto difficili. È un grande lavoratore, ha assoluta fiducia e tranquillità da parte della società. La squadra può arrivare all’obiettivo senza problemi, ovviamente valutiamo le situazioni in entrata e uscita. Ma il mercato di gennaio è sempre molto particolare. Finora le cessioni sono dovute a decisioni dei calciatori".

SU QUAGLIARELLA - "Fabio è un campione, un grandissimo ragazzo. Gli darò consigli, anche se non ne ha bisogno perché ha parecchi campionati sulle spalle. Sul futuro deve stare tranquillo, deve ritrovare la vena del gol per cui vivono gli attaccanti. Una volta che ritroverà il gol, ripartirà da grande campione".

 

tutte le notizie di