Sampdoria, Bereszyński: “Serie A passo importante per la mia carriera”

“La competizione tra i compagni è grande, come è giusto che sia. Voglio guadagnarmi un posto negli undici titolari e lotterò per questo fino alla fine della stagione”

di Redazione ITASportPress

Con la partenza di Pedro Pereira, la Sampdoria è ricorsa ai ripari acquistando Bartosz Bereszynski dal Lech Poznan. Il giovane terzino, in ritiro con la Nazionale polacca, ha parlato della sua prima esperienza con la maglia blucerchiata; ecco quanto riportato da Sampdorianews.net: “Gli italiani si avvicinano al calcio in un modo unico, in alcuni casi occupa il primo posto nelle loro vite. Si vive il calcio prima, dopo e durante la partita. Il trasferimento in Italia è stato un passo avanti, il campionato italiano è molto competitivo infatti è come se ogni settimana avessi la possibilità di giocare in una mini Champions League. Ogni volta devi dare il massimo. Mi sento bene anche se sono arrivato a Genova senza preparazione. La competizione tra i compagni è grande, come è giusto che sia. Voglio guadagnarmi un posto negli undici titolari e lotterò per questo fino alla fine della stagione. Linetty? Ha svolto un ruolo fondamentale nell’adattamento alla nuova realtà. Si sa che all’inizio il problema principale è la lingua ma svolgendo due lezioni settimanali di Italiano ora riesco a cavarmela e comunque Karol all’inizio mi ha aiutato in ogni occasione. Circa la squadra posso solo dire cose positive; l’atmosfera è divertente, in parte anche grazie alle buone prestazioni. La città ha il suo fascino distintivo una storia interessante e un clima gradevole; insomma la vita là è molto piacevole”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy