Serie B, Brescia-Lecce avanti insieme. Stop Palermo, show a Foggia

Serie B, Brescia-Lecce avanti insieme. Stop Palermo, show a Foggia

Vittorie per Cremonese, Ascoli, Benevento e Cosenza

di Redazione ITASportPress

Si infiamma la lotta per la promozione in Serie A. La trentaquattresima giornata diventa un turno importante perché ogni punto perso per strada inizia a pesare particolarmente a questo punto della stagione. Il Brescia capolista fa il suo dovere e si impone in casa contro la Salernitana per 3-0. Vanno in gol Tremolada e Torregrossa nel primo tempo, mentre nella ripresa segna Donnarumma. Tiene il passo il Lecce. I salentini soffrono a Perugia: apre La Mantia per i giallorossi, pareggia Falzerano prima del nuovo vantaggio di Falco per il 2-1 finale. Rallenta bruscamente il Palermo. I rosanero pareggiano 1-1 contro il Padova: in rete Trajkovski e Pulzetti. Alle spalle dei siciliani si avvicina pericolosamente il Benevento, vincitore con una tripletta di Coda sull’Hellas Verona. Pari senza reti tra Pescara e Carpi.

LE ALTRE Cadute illustri in zona playoff. Non basta un super Lamanna allo Spezia che cede contro il Cosenza per 1-0. Decide la sfida Dermaku. Il Cittadella perde in casa contro la Cremonese. Di Piccolo, Montalto e Carretta le marcature dei grigiorossi; ininfluente la rete di Scappini. L’Ascoli risale la classifica ed inguaia il Venezia, sempre più in crisi. In gol Ardemagni per l’1-0 finale. Emozioni incredibili a Foggia, con i padroni di casa avanti di due reti con l’autogol di Di Gennaro e la marcatura di Kragl poi ripresi dalla doppietta di Gori per il Livorno. E nel finale i due portieri Zima e Leali parano un rigore a testa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy