ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Tacopina: “Mio cuore batte per la Roma ma per adesso penso al Catania”

Il tycoon americano ha parlato del suo arrivo in Italia

Redazione ITASportPress

Joe Tacopina è tornato a parlare della sua prima volta in un club italiano. L'ex vicepresidente giallorosso è intervenuto nel corso della trasmissione "Al Circo Massimo". Queste le sue dichiarazioni sul perchè scelse la Roma: "Mio padre è nato a Roma ed era un grande tifoso della Roma. E quando sono entrato all'Olimpico la prima volta ho sentito qualcosa mai provato nella mia vita, una passione indescrivibile. Sentivo che c'era qualcosa di speciale e la prima persona con cui ne parlai fu Gianluca Cambareri (legale dello studio Tonucci, ndr). E' il mio più caro amico in Italia, per me è il più bravo avvocato che ho mai incontrato e mi ha dato la road map per mettere insieme un gruppo per questo progetto. Sono stato orgoglioso il giorno che abbiamo chiuso l'operazione

C’è per te la possibilità di tornare alla Roma?

II mio cuore resterà per sempre a Roma, ma per il momento penso solo al Catania. La Roma resta però sempre nei miei pensieri, sono stati 4 anni fantastici. Ci sarà sicuramente futuro.

Sei ancora in contatto con Pallotta?

No

C’è differenza tra la concezione sportiva italiana con quella statunitense?

Sono italo-americano. Conosco e rispetto le differenze culturali, le vedo come qualcosa da abbracciare, accogliere e ammirare. Non sono d’accordo su come Pallotta ha gestito le relazioni coi tifosi. Li ha chiamati idioti, sono cose che non hanno senso: così non si rispetta la cultura della città e del Paese in cui si sta lavorando.

Pallotta è riuscito a rendere la Roma un club internazionale? Quali sono le squadre italiane più conosciute nel resto del mondo?

Ci è riuscito a metà, ha fatto abbastanza ma non a sufficienza, forse perché non ha vinto quel che doveva vincere. In America la Roma è conosciuta, non come la Juventus e il brand Cristiano Ronaldo ma è uno dei marchi più famosi e ha ancora tantissimo potenziale per crescere.

 Tacopina (Getty Images)
tutte le notizie di