ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL CASO

Zaha vittima di abusi razzisti: “Nero e orgoglioso ma non parlatemi fino a quando…”

Zaha (getty images)

La denuncia dell'attaccante del Crystal Palace, vittima di abusi razzisti sui social

Redazione ITASportPress

Gol, vittoria ma anche tante polemiche e... insulti ricevuti. Il weekend di Wilfried Zaha non è passato certo inosservato. L'attaccante del Crystal Palace è stato protagonista della vittoria di sabato sera dei suoi contro i più quotati rivali del Manchester City. In campo, il giocatore ha fatto il suo andando anche a segno e realizzando la rete numero 50 che gli vale il record di primo a riuscirci con la divisa del club. Fuori dal terreno di gioco, invece, suo malgrado è stato vittima di insulti razzisti.

A denunciare l'accaduto lo stesso Zaha che, come affermato dal Guardian, nelle scorse ore ha pubblicato su Instagram diversi screenshot delle brutte parole ricevute. L'attaccante si era battuto in passato anche riguardo la necessità di fare qualcosa di più rispetto al mettersi in ginocchio prima delle gare e ha ribadito il concetto "sfruttando" questa spiacevole situazione.

SFOGO - "Non sono qui per tutte le sciocchezze che vengono fatte invece di risolvere il problema reale. Questo messaggio non è per me, né per ricevere un milione di messaggi che dicono che stiamo con te o che quanto accaduto sia disgustoso", ha scritto Zaha. "E non sono qui a caccia di simpatie. Il mio colore sarà sempre il vero problema ma va bene anche perché io sarò sempre nero e orgoglioso di esserlo. Dovete parlarmi solo quando prenderete sul serio questo problema".

 Zaha (getty images)
tutte le notizie di