Zapata-Pasalic, l’Atalanta vola al quarto posto. Napoli k.o. 2-1

Zapata-Pasalic, l’Atalanta vola al quarto posto. Napoli k.o. 2-1

I nerazzurri agganciano il Milan e sognano la Champions

di Redazione ITASportPress

Si sprecano le emozioni al San Paolo nel posticipo della trentatreesima giornata. Al triplice fischio festeggia l’Atalanta, che supera il Napoli per 2-1. Un risultato preziosissimo per i bergamaschi che agganciano il Milan al quarto posto, l’ultimo disponibile per l’accesso in Champions League. Per gli azzurri è una sconfitta indolore: la piazza d’onore alle spalle dell’imprendibile Juventus resta ancora saldamente in mano loro.

FORTUNA In un primo tempo equilibrato, a fare la differenza è la fortuna. L’episodio si materializza al 28′ quando il disperato intervento in scivolata di Mancini fa carambolare il pallone addosso a Mertens che insacca. Il Napoli spinge forte sull’acceleratore e sfiora il raddoppio con il belga e Zielinski, ma l’Atalanta si aggrappa a Djimsiti e Gollini e limita i danni. Gomez va vicino al pareggio, ma il primo tempo si chiude con i padroni di casa in vantaggio.

REAZIONE La musica sembra non cambiare nella ripresa. Hysaj e Milik mancano il colpaccio (in evidenza Masiello con un salvataggio in scivolata). I primi segnali nerazzurri arrivano al 54′ con una conclusione di Hateboer che finisce fuori di poco. Dopo un errore sotto misura di Mertens, arriva il pareggio al 69′: Hateboer trova Zapata in area ed il colombiano trafigge Ospina. Gli uomini di Gasperini accelerano e sfiorano il raddoppio con Ilicic: bravissimo nell’occasione l’estremo difensore azzurro. All’80’ cambia il risultato. Pasalic trova l’angolo giusto e porta in vantaggio l’Atalanta, regalando ai bergamaschi tre punti pesantissimi. Ora il sogno Champions è più vivo che mai.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy