Diletta Leotta: “Dopo le foto hackerate ho pianto, ognuno ha diritto di vivere la propria vita”

Diletta Leotta: “Dopo le foto hackerate ho pianto, ognuno ha diritto di vivere la propria vita”

Le parole della showgirl catanese in un’intervista al “Corriere della Sera”

di Redazione ITASportPress

La showgirl catanese, Diletta Leotta, in un’intervista al “Corriere della Sera”, ripercorre il 2016, anno che l’ha vista salire alla ribalta delle scene con la conduzione dello speciale Serie B su Sky Sport, ma anche per essere finita nel mirino di un hacker e alcune sue foto molto hot sono state diffuse via WhatApp.

“Ero a casa, da sola. Da cosa ho capito che la situazione era grave? Dal mio telefonino. Non la smetteva di squillare: chiamate, messaggi, WhatsApp, videochiamate. Ho dovuto tenerlo spento per giorni. Ci tengo a specificare che solo cinque o sei foto mi appartenevano. Le altre, i video, gli audio che ho visto girare: tutti finti. Dopo mezz’ora sono andata alla Polizia postale e il mio agente ha contattato Facebook e Twitter. Si sono attivati subito, ma la rimozione non è immediata. E non dimentichiamo che non tutti hanno modo di rivolgersi direttamente ai social. Siamo nel 2016, servirebbe una legge che faccia sentire le persone sicure. E consapevolezza in merito al fatto che far circolare foto private di qualcuno è reato”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

“Non ho pianto – aggiunge – Ho tirato fuori una forza che non credevo di avere. Dopo tre giorni sì, ho ceduto […] Quelle foto non le vedevo da anni, sono di quelle che fai senza un senso e magari cancelli subito. Non le definirei nemmeno sexy, erano giocose, riguardandole mi sono anche un po’ vergognata. Mi sono resa conto che facevano parte di un mio archivio privato, non sono molto pratica di queste cose. Qualcuno deve averle cercate intenzionalmente forzando il mio profilo iCloud […] Non ci si rende conto del potere che ha l’invio di un’immagine. Ci tengo però a dire alle ragazze o ai ragazzi a cui è accaduta una cosa del genere che non bisogna sentirsi in colpa. Bisogna reagire ed essere lucidi. Ognuno ha il diritto di fare ciò che vuole con la sua vita, il suo privato, la sua intimità e il suo telefonino”.

Diletta Leotta ora è innamorata di Matteo Mammì, dirigente di Sky Sport. “Stiamo insieme da due anni. Ci siamo fidanzati dopo il mio passaggio dal Meteo a Sky Sport. Conviviamo a Milano ma, al contrario delle voci che girano, non ci stiamo per sposare. Vengo da una famiglia numerosa, ho due sorelle e un fratello, e penso sicuramente a farmene una. Adesso però è presto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy