Diletta Leotta: “Dopo le foto hackerate pensavo che per strada mi vedessero nuda. Con Ibra solo amicizia”

Una vita intensa per la bella showgirl siciliana che ha vissuto qualche anno fa momenti difficili per alcune foto hackerate

di Redazione ITASportPress
Diletta leotta (Instagram)

La conduttrice e showgirl Diletta Leotta ha condiviso il suo pensiero, su vari temi che la riguardano, al quotidiano La Sicilia. «Sono una ragazza fortunata, ho una famiglia stupenda, un lavoro meraviglioso, tante amiche, ma racconto momenti di difficoltà, quelli che possono capitare a qualsiasi ragazza della mia età. Vorrei far capire che i problemi si superano».

Gli episodi incriminati?

«L’hackeraggio delle mie foto dal cellulare finte sui siti è stato orribile. Mi sono sentita violata nell’intimità. Camminando per strada pensavo: mi stanno guardando e mi vedono nuda! Sentivo il giudizio di tutti. Il furto di foto intime colpisce tante ragazze, che spesso si rinchiudono in sé stesse. Mi hanno poi ricattato con un sms in piena notte: mi chiedevano 30 mila euro entro otto ore per non diffondere un video che mi riguardava. Ho denunciato tutto alla polizia e i truffatori sono stati individuati».

Perché proprio un libro?

«L’occasione è stata il lockdown, ho preso carta e penna e ho cominciato a scrivere i momenti più duri della vita di una ragazza. Scrivere è un po’ una seduta psicologica, ti aiuta a dare il giusto peso a quanto hai vissuto e fai i conti con te stessa».

Da top influencer italiana, come si vive sempre sotto gli occhi del pubblico?

«Su Instagram condivido i momenti divertenti, il wake surf o una cena con le amiche. È anche uno strumento di lavoro. Ma cerco di difendere, per quanto possibile, la mia vita privata. Amo condividere le cose carine, uso i social come una normalissima ragazza di 29 anni e mi divertono i commenti ironici».

Ci sono anche quelli negativi e purtroppo anche volgari.

«I social danno la possibilità di scrivere qualsiasi cosa, tanto non ci si mette la faccia. A volte il nostro cervello si concentra sulle cose negative, io mi fermo su quelle positive».

Diciamo la verità, la sua vita non è proprio quella di una “normalissima ragazza”.

«Per lavoro mi capita di fare esperienze e incontri molto diversi, ma ci tengo tanto a mantenere la mia spensieratezza, la leggerezza. Il fatto di essere siciliana, di avere una famiglia molto presente, di frequentare le amiche di una vita, mi dà quella sensazione di normalità che non voglio perdere. Il lavoro è un mondo a parte, io sono la Diletta di sempre».

Ogni uomo che incontra è un gossip. Ci si abitua?

«No, non ci si abitua. Non posso avere amici o soci, dovrei uscire solo con donne… Anche se sono un personaggio pubblico la scusa che “fa parte del gioco” regge fino a un certo punto, c’è un momento in cui la sfera privata deve rimanere tale e non si possono sempre fare illazioni superficiali».

L’estate scorsa le hanno attribuito un flirt con Ibrahimovic.

«Siamo i brand ambassador, lui internazionale, io per l’Italia, di Buddyfit una startup che permette di allenarsi a distanza con il trainer preferito. Siamo amici, non c’è altro».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy