Diletta Leotta: “Io sexy? No, solo femminile. Ritocchi? Non ho fatto nulla, ma…”

Le parole della presentatrice di Sky Sport al settimanale Oggi

di Redazione ITASportPress

Diletta Leotta, presentatrice di Sky Sport, ha rilasciato una lunga intervista a Oggi, settimanale del gruppo RCS. La bella showgirl catanese ha parlato della disavventura digitale di cui è stata vittima, il furto di foto dal suo smartphone, poi finite su Internet. “C’è un’indagine in corso, sospetti sui colpevoli non ne ho. Non è stata un’esperienza facile, specie alla mia età. Ma sono stata forte, anche grazie alle persone che mi vogliono bene e che mi hanno spronata a reagire e denunciare. Solo chi mi vuole male può pensare che ne abbia tratto vantaggio. Purtroppo, quando ti metti davanti a una telecamera ti esponi anche a questo: se non passi inosservata, o stai simpatica o stai antipatica. Ma chi mi attacca “la Leotta”, io sono Diletta”.

La Leotta spiega anche i motivi che l’hanno portata a cambiare il suo nome (all’anagrafe, è Giulia), quelli che l’hanno spinta a partecipare a concorsi di bellezza (“Poco più che una goliardata”) e a fare la giornalista: “A sei anni già intervistavo i miei cugini, con mio zio che filmava. E a 14 la prima trasmissione per Telecolor, Playa Bonita: intervistavamo le persone in spiaggia d’estate”.

RITOCCHI“Non ho modificato il mio aspetto, nessuno somiglia a una sua foto a 13 anni. E penso che ciascuno possa fare quello che vuole col suo corpo: non c’è nulla di male nel fare qualcosa fuori per stare bene dentro. Io sexy? No, solo femminile”.

FIDANZATO “Ho una famiglia numerosa e mi piacerebbe averne una mia. Ce l’avrò, ma non c’è fretta, verrà da sé”.

Screenshot_1

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy