Arbitro si infortuna, partita sospesa tra Virtus Verona-Gubbio

L’episodio a pochi minuti dal termine del match

di Redazione ITASportPress

Curioso episodio in Serie C nel match tra Virtus Verona-Gubbio. L’arbitro si fa male e la partita viene sospesa.

Accade a pochi minuti dal termine del match e, non essendoci il sostituto, la gara è stata rinviata a data da destinarsi con solamente una manciata di minuti da giocare. In Serie C, infatti, non è presente il quarto uomo che, in caso di infortunio del direttore di gioco diventa il sostituto designato.

I FATTI – Il fischietto, il signor Catanoso della sezione di Reggio Calabria, al minuto ’78 si è accasciato a terra lamentando un dolore alla caviglia sinistra. Nessun fischio ma il gioco si interrompe autonomamente per permettere ai sanitari di intervenire. L’arbitro non riesce a rimettersi in piedi e non essendo previsto il quarto uomo in Lega Pro, la sfida viene rinviata. Il direttore sportivo del Gubbio, però, ha espresso tutta la propria preoccupazione per le conseguenze che questa sospensione avrà per la squadra umbra: “È un danno per squadra e società”, ha spiegato il DS Giammarioli. “Dovremo fare altri due giorni di lunga trasferta per giocare 12 minuti. Un tempo in situazioni simili si faceva arbitrare il guardialinee, con l’assistenza di un delegato della società. È chiaro che il regolamento va modificato”. Il Gubbio, fino a quel momento, conduceva il match con un gol di vantaggio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy