Bari, De Laurentiis non ci sta: “Merito sportivo offende giustizia”

Bari, De Laurentiis non ci sta: “Merito sportivo offende giustizia”

Il presidente contro il fattore media punti

di Redazione ITASportPress
Bari tifosi

Luigi De Laurentiis, presidente del Bari, è intervenuto ai microfoni del Corriere dello Sport andando contro la decisione dell’assemblea di Lega Pro di utilizzare il merito sportivo e, dunque, il fattore media punti, per scegliere la quarta promossa che dalla Serie C dovrebbe salire in cadetteria. Secondo questo criterio, il Carpi andrebbe in B mentre il Bari rimarrebbe al palo.

NON CI STA – “Mi sembrano procedimenti che non solo violano, ma offendono la giustizia sportiva che ha nel campo il suo inappellabile giudizio”, ha tuonato De Laurentiis. “Il Carpi ha giocato meno partite rispetto alla Reggiana ed al Bari. Ed è un principio illogico, che andrebbe almeno equiparato, prendendo in esame lo stesso numero di gare. So molto bene che qualsiasi decisione andrebbe a scuscitare reazioni e malcontento ma il Bari vuole almeno che non ci siano procedimenti innaturali. I playoff sono previsti e in calendario e rientrano nelle dinamiche del campionato. Negarli a chi ha avuto modo di guadagnarseli è profondamente illegittimo”.

TIFOSI E SOCIETA’ FURIOSI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy