Catania, Tacopina entro metà di marzo presidente: “Sì sono fiducioso che ce la faremo”

Il tycoon americano segue da vicino le operazioni della Sigi

di Redazione ITASportPress

Stavolta non ha visto vincere il Catania al Massimino Joe Tacopina, prossimo presidente del club dell’Elefante. L’avversario della squadra di mister Raffaele era sempre pugliese e l’avvocato newyorkese, che aveva visto il successo contro il Foggia un mese fa, confidava di portare fortuna anche contro il Bari. Ma un rigore sbagliato al 94′ di Dall’Oglio ha tolto all’imprenditore italoamericano la soddisfazione di vedere la sua futura squadra vincere.

Tacopina allo stadio nel match contro il Foggia

TACOPINA A ITASPORTPRESS

Ma Tacopina avrà modo di rifarsi e di vedere la squadra vincere visto che il passaggio di proprietà, quello del Catania Calcio, che si sviluppa sull’asse New York-Sicilia, si concluderà a breve. L’avvocato Joe Tacopina a Itasportpress.it non mostra scetticismo sulla data del closing, anzi confessa di essere assai fiducioso che a marzo si firmi: “Non so dirvi quale sarà il giorno in cui sarò il nuovo presidente del club etneo –afferma a Itasportpress.it – ma posso dire che ce la faremo a chiudere questa operazione con la Sigi anche se non entro il 25 febbraio. La Sigi sta lavorando per il buon esito dell’operazione, noi siamo pronti a mettere nero su bianco. Attendiamo fiduciosi”. Sul pareggio di ieri al Massimino Tacopina sottolinea un aspetto importante: “Nessuna critica alla squadra. Se fosse stato trasformato il rigore oggi tutti farebbero altri discorsi. Peccato il calcio è anche fatto di episodi”.

foto ssc Bari

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy