Catanzaro, ds Logiudice: “Grande confusione. Cancellato quello fatto in un mese e mezzo”

Catanzaro, ds Logiudice: “Grande confusione. Cancellato quello fatto in un mese e mezzo”

Il dirigente del club calabrese commenta così le decisione prese durante il consiglio federale

di Redazione ITASportPress

Pasquale Logiudice, direttore sportivo del Catanzaro, ha una chiara opinione su quanto proposto dal Consiglio Federale. “Da questa situazione si evidenzia che tutto quello che la Serie C aveva proposto non è stato preso in considerazione – osserva a TuttoC.com il dirigente dei calabresi -. Si racchiude tutto qui. È come se finora si fosse scherzato”.

I medici della Serie C sono compatti contro la ripresa.

“Se l’orientamento è quello di riprendere sicuramente attueranno un protocollo nuovo, più idoneo alla Lega Pro. Credo che il 28 daranno delle linee guida più dettagliate anche su questo aspetto. Noi siamo semplici spettatori, c’è una situazione in cui non si sa cosa fare. La realtà è questa. E poi sugli allenamenti ci sono difficoltà in Serie A, figuriamoci in Serie C”.

Le società sono disponibili a posticipare la scadenza dei contratti dal 30 giugno al 30 agosto?

“Al di là della disponibilità della società, aspetto che si faccia chiarezza. Se devo andare a rinegoziare anche i prestiti non posso essere preso per la gola”.

Le squadre di Serie C hanno perso potere decisionale?

“Non è stato preso in considerazione niente di quanto proposto dalla Lega Pro. Una riunione di cinque ore  di oggi ha praticamente spazzata via quello fatto in un mese e mezzo. Commentare le parole di Ghirelli? Noi non possiamo fare niente, i medici hanno ragione: siamo ancora di più in confusione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy