Cessione Trapani, Comitato dà ultimatum a Petroni

Gli imprenditori trapanesi fissano una deadline

di Redazione ITASportPress

Non è ancora chiaro chi saranno i nuovi proprietari del Trapani Calcio. Il passaggio del 10% delle quote a Gianluca Pellino, annunciato dallo stesso imprenditore romano, sembra non essere l’unica strada che sta percorrendo il gruppo Alivision attuale proprietario del club.  Fabio Petroni pare che abbia ancora in essere una trattativa per la cessione del club con il comitato “C’è chi il Trapani lo ama”. Proprio il sodalizio rappresentato dall’avv. Castelli questa mattina ha fatto sapere attraverso una nota che è stata fissata una deadline. Questo il comunicato:

“Il comitato “C’è chi il Trapani lo ama attenderà fino alle 12 di oggi la sottoscrizione da parte di Alivision della proposta inviata lo scorso martedì per la cessione del 100% delle quote del Trapani calcio.
Superato questo termine, viste le imminenti scadenze federali ed il prossimo inizio del campionato, non ci saranno più le condizioni per poter giungere alla definizione di un accordo con le forze economiche ed imprenditoriali del territorio.
Ieri, tramite il notaio Saverio Camilleri, la proprietà Alivision ha fatto sapere di essere pronta alla cessione, nei termini ed alle condizioni individuate ed indicate pubblicamente dallo stesso Fabio Petroni presso la casa comunale lo scorso 9 settembre, seppure con quale piccola modifica, ed il comitato, ancora una volta, aveva dato la propria disponibilità nell’esclusivo interesse del Trapani e della Città di Trapani.
Oggi, ancora non c’è alcuna notizia della sottoscrizione della proposta.
Aspetteremo fino alle 12 di oggi. Dopo, non essendoci più alcuna condizione oggettiva che vada nell’interesse del Trapani, il comitato non potrò che prendere atto del fatto che Alivision non ha voluto lasciare il Trapani ai trapanesi e non ha voluto fare ricorso alla ragionevolezza più volte richiesta dal comitato e dai cittadini di Trapani”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy