Coronavirus, il gesto del Como: 100 mila euro all’Ospedale Sant’Anna e una proposta ai tifosi…

Coronavirus, il gesto del Como: 100 mila euro all’Ospedale Sant’Anna e una proposta ai tifosi…

Il club vicino ai tifosi e non solo

di Redazione ITASportPress

L’emergenza coronavirus sta creando non pochi disguidi e ansie anche nel mondo del calcio. Ecco allora che le società sportive in primis hanno deciso di dare una mano ed intervenire in prima persona. In modo particolare il Como, che milita in Serie C, ha annunciato una bella iniziativa: una donazione di 100 mila euro all’Ospedale Sant’Anna per affrontare il Covid-19 ma anche una proposta ai suoi sostenitori.

Attraverso un comunicato stampa apparso sul sito ufficiale, il Como ha annunciato il suo gesto: “L’emergenza per il virus Covid19 ha portato dei cambiamenti sulla nostra routine come squadra di calcio, ma niente è paragonabile a quello che sta succedendo in termini sanitari per il nostro paese. Teniamo molto alla salute di tutti, dei nostri tifosi, degli abitanti del nostro territorio e di tutta la nazione. Lo sport, in questo caso, assume sicuramente una dimensione minore rispetto alla salute delle persone, ma è chiaro che anche la Lega Pro si è dovuta adeguare a questi cambiamenti e quindi per il prossimo mese tutte le gare di Serie C saranno giocate a porte chiuse. Il Como, per motivi di correttezza verso i propri sostenitori, che non hanno mai fatto mancare affetto e vicinanza alla squadra, ha deciso ovviamente di rimborsare tutti i tifosi della quota abbonati per le gare giocate a porte chiuse. Successivamente verranno comunicate le modalità con cui i tifosi potranno ritirare la quota abbonati. Contestualmente però il club e la proprietà hanno deciso di agire in modo concreto per far fronte a questa situazione. La società ha deciso che le quote che non verranno ritirate dai tifosi saranno donate all’ospedale Sant’Anna di Como per iniziative legate dell’emergenza Coronavirus. Per ogni euro non ritirato il Como ne aggiungerà due, in modo da dare un aiuto concreto e reale alla città e al territorio. La società e la proprietà si impegnano inoltre a garantire una cifra minima di donazione di 100.000 euro“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy