Coronavirus, rinviate 35 gare di Lega Pro: l’annuncio

Coronavirus, rinviate 35 gare di Lega Pro: l’annuncio

La decisione

di Redazione ITASportPress

Il coronavirus blocca lo sport in Italia. Anche la Serie C si è adeguata a quanto accade nel nostro Paese e pochi minuti fa ha annunciato il rinvio di ben 35 gare di Lega Pro.

“Preso atto delle comunicazioni delle autorità competenti e al fine di garantire l’equilibrio e la regolarità della competizione la Lega Pro dispone il rinvio delle seguenti gare:

9a GIORNATA – 26-27 FEBBRAIO 2020
GIRONE A

AREZZO – ROBUR SIENA
GOZZANO – RENATE
JUVENTUS U23 – PRO VERCELLI
NOVARA – GIANA ERMINIO
PIANESE – LECCO
PISTOIESE – PONTEDERA

GIRONE B
CARPI – GUBBIO
IMOLESE – FERMANA
MODENA – ARZIGNANO V.
RAVENNA – PADOVA
RIMINI – A.J. FANO
SAMBENEDETTESE – CESENA
SUDTIROL – FERALPISALO’
TRIESTINA – REGGIO AUDACE
VIS PESARO – VIRTUSVECOMP VERONA

GIRONE B – 10a GIORNATA – 29 FEBBRAIO/2 MARZO 2020
GIRONE A

ALESSANDRIA – AREZZO
CARRARESE – NOVARA
GIANA ERMINIO – PISTOIESE
LECCO – ALBINOLEFFE
MONZA – PIANESE
OLBIA – GOZZANO
PONTEDERA – COMO
PRO VERCELLI – PRO PATRIA
RENATE – JUVENTUS U23
ROBUR SIENA – PERGOLETTESE

GIRONE B
ARZIGNANO V. – RAVENNA
A.J. FANO – CARPI
CESENA – RIMINI
FERALPISALÒ – IMOLESE
FERMANA – MODENA
GUBBIO – SUDTIROL
PADOVA – TRIESTINA
PIACENZA – VIS PESARO
VIRTUSVECOMP VERONA – SAMBENEDETTESE
REGGIO AUDACE – L.R. VICENZA

Si comunica che le gare sopracitate, oltre alle gare già rinviate di cui ai Com. Uff. n. 126/DIV del 21.02.2020, Com. Uff. n. 127/DIV e n. 128/DIV del 23.02.2020, relative all’8a, alla 9 a e alla10 a giornata di ritorno del Campionato Serie C, saranno recuperate rispettivamente nelle giornate di mercoledì 11 marzo 2020, mercoledì 18 marzo 2020 e martedì 14 aprile 2020. Si precisa che la programmazione delle singole gare in merito al giorno e all’orario di svolgimento, sarà resa nota con successivo comunicato ufficiale. Questo l’annuncio dato in merito alla situazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy