Cosentino nega combine Catanzaro-Avellino

Cosentino nega combine Catanzaro-Avellino

Interrogatorio fiume per l’ex presidente del club calabrese

di Redazione ITASportPress

Nuovo atto della presunta combine della gara Catanzaro-Avellino finita 0-1, risultato che determinò la promozione in B degli irpini. Oggi interrogatorio fiume dell’ex presidente del Catanzaro, Giuseppe Cosentino. E’ stato ascoltato dalla Procura Federale a Roma e pare abbia negato tutte le accuse avanzate ed emerse dalle intercettazioni relative all’inchiesta penale Money Gate, per la quale l’ex patron giallorosso è stato arrestato. Sentiti anche la figlia Ambra, la moglie e l’ex dirigente Marco Pecora, ma le loro sono ritenute posizioni marginali. Ben più corposa è stata l’audizione di Cosentino, al quale sono state lette le accuse e le intercettazioni. Ora si attende per comprendere quali saranno i prossimi passi che intraprenderà la Procura Federale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy