Emergenza Coronavirus, la Pro Vercelli si ferma: “Da irresponsabili e pericoloso andare avanti così”

Emergenza Coronavirus, la Pro Vercelli si ferma: “Da irresponsabili e pericoloso andare avanti così”

La decisione comunicata dal presidente Massimo Secondo in conferenza stampa

di Redazione ITASportPress

La Pro Vercelli si ferma. La decisione, nel corso di una conferenza stampa, è stata comunicata dal presidente Massimo Secondo, il quale ha comunicato che, a partire da oggi, il club piemontese interromperà allenamenti e partite amichevoli ed ufficiali fino a che non sarà terminata l’emergenza Coronavirus.

STOP – “Da oggi la Pro Vercelli finisce gli allenamenti e smette di giocare le partite amichevoli e ufficiali fino al termine dell’emergenza Coronavirus. Mi auguro che il Consiglio Federale di domani decida di interrompere sia i campionati professionistici che gli allenamenti collettivi: è troppo pericoloso e da irresponsabili continuare così. Se dovremo perdere delle partite a tavolino, pazienza: andremo avanti per la nostra strada. La sicurezza delle persone viene prima di tutto. Credo che l’AIC e il suo presidente Damiano Tommasi siano d’accordo con la nostra posizione. Ai ragazzi sarà consentito allenarsi in sicurezza da soli o in gruppi di 4 persone al massimo, con un programma di lavoro fornito dal tecnico Gilardino e dal suo staff, in modo da farsi trovare pronti a riprendere a giocare quando sarà finita l’emergenza. Non me la sento di mettere a rischio la salute dei ragazzi, dei loro amici, dei loro familiari e dei loro conoscenti. Io mi occupo di residenze per anziani, l’emergenza Coronavirus la tocco tutti i giorni e non per sentito dire”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy