Lecce, Liverani: “Contro il Catania lo stadio sia una bolgia”

C’è grande attesa a Lecce per la super sfida con il Catania secondo in classifica con un ritardo di 4 punti sui pugliesi

di Redazione ITASportPress

Ieri turno di Coppa Italia Serie C e successo del Lecce sul Matera battuto col punteggio di 3-0. Hanno giocato non tutti i titolari giallorossi visto che il tecnico Fabio Liverani ha in testa il big match di domenica con il Catania che vale moltissimo per il campionato. A fine match l’allenatore pugliese ha analizzato la prova dei suoi e parlato anche della sfida con la squadra etnea.

“I giovani sono ragazzi eccezionali, voglio migliorare lavorando e vedendo i più anziani del gruppo. L’espulsione? C’è stata una incomprensione, probabilmente l’arbitro non mi ha capito -riporta pianetalecce.it-. Quando c’è una sosta ci sono degli interrogativi, poter giocare una gara ufficiale prima della ripresa del campionato credo sia la cosa migliore, cercavo l’approccio alla partita e la concentrazione che avevamo lasciato a Trapani. Abbiamo dato prova di attaccamento e grande voglia, abbiamo fatto passi in avanti come squadra. I ragazzi under hanno dimostrato di essere pronti e di poter essere un’arma in più. Costa Ferreira? Ha preso una botta sulla caviglia, credo che in 48 ore possa tornare senza problemi. Quando è uscito ho detto a Costa Ferreira come mettersi col corpo per proteggere la palla ed evitare di prendere botte, per evitargli in futuro di prendere colpi gratuiti. Ora i ragazzi hanno un giorno libero, programmeremo il Catania nascondendo i difetti ed esaltando le nostre qualità, cerchiamo di preparare la partita sapendo che è importante ma non definitiva. Mi piacerebbe trovare lo stadio come quando lo affrontavo dal calciatore, pieno e colorato. Legittimo? Non è ufficiale ma è in dirittura di arrivo, per il resto ci sono tanti rumours ma non ci sono altri giocatori in arrivo. Questa squadra non è facile migliorarla e noi non facciamo mercato tanto per farlo: se troviamo un giocatore in grado di completarla bene, altrimenti andiamo avanti così. Il pallonetto di Costa Ferreira? Era una giocata giusta ed era da applaudire”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy