Palermo, Boscaglia: “Per la B una sola strada: pensare che la prossima sia la partita della vita. Tristezza per Martinelli”

Il mister rosanero ha fatto un bilancio del ritiro che termina oggi

di Redazione ITASportPress

Il tecnico del Palermo Roberto Boscaglia ha fatto il punto visto che oggi si conclude il ritiro a Petralia Sottana per i rosanero. “Abbiamo lavorato bene anche se non è facile qui al sud organizzare delle amichevoli con avversarie che adottano come noi il protocollo covid. Il Palermo deve andare in campo per vincere ma se non è giornata magari dobbiamo pensare di non perdere. Noi non dobbiamo pensare a lungo termine ma ragionare partita per partita. La prossima gara sarà quella della vita, se sarà questa la nostra filosofia sono sicuro che potremmo puntare a vincere il campionato. Dal punto di vista dell’organico non siamo al completo ma abbiamo una buona base che va completata. Il pubblico per noi è determinate e speriamo di averli presto”. 

 

MARTINELLI

Su Martinelli che ha dovuto smettere di giocare a 27 anni per problemi di salute, Boscaglia ha affermato: ““Alessandro l’ho avuto per due anni a Brescia, lo conosco bene. Per un giocatore di 27 anni è una cosa davvero triste, ma poi Alessandro è un ragazzo gentile e generoso. La sua assenza si farà sentire, siamo affranti.”

EX COMPAGNA DI CALCIATORE INFIAMMA IL WEB

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy