Palermo, Mirri: “Voglio la B al primo anno. Mercato? Arriveranno…”

Il presidente rosanero punta al bersaglio grosso

di Redazione ITASportPress

Nel ritiro di Petralia Sottana suda e lavora il Palermo che oggi ha ricevuto la visita del sindaco Leoluca Orlando. Il presidente rosanero Dario Mirri, anche lui a Petralia Sottana ha ammesso:«Arriveranno altri giocatori. La Serie C si vince con la squadra, non con i nomi. Ricordo ad esempio Cappioli, ma anche quel tipo di giocatori si erano calati nella categoria -riporta stadionews.it-. Noi dobbiamo comprendere che bisogna stare tutti a remare dalla stessa parte. Così sono certo che raggiungeremo l’obiettivo”.

Sulle avversarie invece glissa: “Competere con la corazzata Bari? Certamente sì, ma tutte le partite saranno complicatissime: Saranno battaglie da affrontare una per volta. Nuovi arrivi? I tempi saranno condizionati dai protocolli sanitari, ma c’è più di un mese all’inizio del campionato. Fino al 5 ottobre possono arrivare giocatori, ma penso possano arrivare presto. Il Bari ha un anno di esperienza, ma è solo una delle avversarie. Tornare in Serie B in tre anni? Io vorrei l’anno prossimo, ma vedremo come andrà”.

Il sindaco Orlando: “La convenzione? É stata approvata, ma noi stiamo lavorando affinché tutte le società sportive siano esentate dal pagamento del canone, presenteremo la proposta al consiglio comunale. La fortuna del Palermo? Gli artefici sono i tifosi, non il sindaco e il presidente; non siamo dei portafortuna. Una tifoseria come quella di Palermo è rara da trovare, ha festeggiato stando a casa avendo un grande senso di responsabilità. Una tifoseria di Serie A che avrà presto una società di Serie A”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy