Palermo, oggi il giorno della verità: i possibili scenari

Palermo, oggi il giorno della verità: i possibili scenari

Cresce l’attesa per il verdetto della Corte Federale

di Redazione ITASportPress

È attesa nella giornata odierna la decisione della Corte Federale d’Appello sulla retrocessione in Serie C del Palermo per illeciti finanziari decisa in primo grado. Si tratta del giorno della verità per la società rosanero, ma anche per Salernitana, Foggia e Venezia, dirette interessate – per diversi motivi – alla decisione finale per il club palermitano.

La sentenza sul Palermo, di rimbalzo, coinvolgerà anche i tre club citati e sul playout prima cancellato e poi ripristinato dal Collegio di garanzia, la cassazione della giustizia sportiva. La conferma della condanna dei rosanero porterebbe ad uno spareggio Foggia-Salernitana, mentre una sanzione ridotta, con il Palermo in B e non più in C, provocherebbe la sfida fra Salernitana e Venezia con il Foggia retrocesso.

SPERANZA – L’udienza sul Palermo è attesa a partire dalle 16,30 con la sentenza definitiva che dovrebbe arrivare nelle ore successive, ma sicuramente nella giornata di oggi. La speranza, nonché la difesa del club rosanero, è quella che tiene presente del pronunciamento della Cassazione riguardo la cessione del marchio alla società Alyssa che “non è fittizia”. La posizione della procura federale, però, non cambierà: l’illecito amministrativo è grave ed esteso a tre bilanci, la responsabilità diretta del club evidente.

La reazione a catena dopo la sentenza sul Palermo vedrà coinvolte, come detto, Salernitana, Foggia e Venezia. In caso di conferma della Serie C per il Palermo, la Salernitana che, in un primo momento, era stata dichairata salva dalla decisione del Direttivo della B, potrebbe dare battaglia anche in sede di consiglio direttivo della Lega di B, attaccando la decisione del presidente Mauro Balata di far iniziare il playout in sintonia con la posizione della Federcalcio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy