Playoff Serie C, è festa per il Pisa: 3-1 sulla Triestina ai supplementari ed è Serie B

Playoff Serie C, è festa per il Pisa: 3-1 sulla Triestina ai supplementari ed è Serie B

Che partita al Nereo Rocco davanti a 23mila spettatori: i toscani ritornano in cadetteria

di Redazione ITASportPress

Impresa del Pisa, che dopo due stagioni ritorna in Serie B: meritato successo in casa della Triestina per 3-1 dopo i tempi supplementari, nel ritorno di una delle due finali playoff di Serie C. Davanti ad una cornice di pubblico straordinaria, perché oltre 23mila spettatori sono giunti al Nereo Rocco per assistere al match, i toscani hanno raggiunto la promozione in Serie B al termine di una sfida giocata con grande intensità da entrambe le squadre. L’andata era finita 2-2, mente stasera i regolamentari erano terminati sul risultato di 1-1, con i gol di Manucci da una parte e di Granoche su rigore dall’altra. Il rosso per Lambrughi per fallo da ultimo uomo ha ridato fiducia alla formazione di D’Angelo, che ha colpito due volte nel finale con Marconi e Gucher, confezionando il ritorno fra i cadetti. Delusione per i ragazzi di Pavanel, che comunque hanno disputato un’ottima stagione.

LA PARTITA – Il Pisa, che veniva da una serie clamorosa di 21 risultati utili di fila, è passato in vantaggio al 28′ con Manucci: cross bellissimo di Di Quinzio da posizione delicatissima, sponda di Marconi e tocco sotto misura vincente dell’attaccante. Nella ripresa, dopo il possibile raddoppio firmato Gucher, al 57′ viene fischiato un fallo da rigore dubbio ai danni di Maracchi: Granoche si posiziona sul dischetto e glaciale firma il pareggio. Al minuto 82 cambia nuovamente l’inerzia del match: Lambrughi, capitano degli alabardati, commette fallo da ultimo uomo su Marconi e l’arbitro opta per il rosso diretto; all’89’ lo stesso Marconi di testa colpisce la parte alta della traversa. I supplementari si aprono con il gol dell’attaccante, più che meritato: cross dalla sinistra, Offredi è miracolo sull’incornata di Buschiazzo ma nulla può sul tap-in del centravanti 30enne di Follonica che fa 1-2. E da lì si accendono gli animi: Gori salva sulla linea il possibile pareggio, poi scoppia una mini-rissa in mezzo al campo. Maracchi sfiora il 2-2, ma al 116′ Gucher realizza il definitivo 1-3 in contropiede. Tutti in campo: il Pisa è in Serie B (ed è riuscito nell’impresa con Moscardelli in panchina per tutto l’incontro). La Triestina resta in C.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy