Reggina, Denis: “Ancora un anno. Spero sia in B”

Reggina, Denis: “Ancora un anno. Spero sia in B”

L’attaccante argentino vuole continuare in amaranto ancora una stagione

di Redazione ITASportPress
Denis Reggina

German Denis, centravanti della Reggina, torna a parlare e lo fa del suo futuro ma anche di quello del club. L’attaccante argentino ha rilasciato alcune brevi dichiarazioni a Radio Dea con il chiaro intento di portare avanti con entusiasmo il suo lavoro per i colori amaranto, magari proprio in Serie B.

La possibile promozione della Reggina

Denis Reggina
Denis Reggina foto Twitter ufficiale Reggina

Con la sospensione del campionato di Lega Pro, alcuni verdetti attendono solo di essere ufficializzati. In modo particolare Monza, Reggina e Vicenza aspettano di veder confermate le loro promozioni nel campionato di Serie B. Anche Denis, in tal senso, aspetta la buona notizia: “Ho ancora un anno di contratto, spero di farlo in B”, ha detto l’attaccante. “A Reggio si sta molto bene, è una bellissima città. Non conoscevo Taibi prima di arrivare qui. Mi chiamò quando ero in Perù, mi ha spiegato il progetto e ho notato che era molto serio, mi ha convinto. Ero sicuro che eravamo in C solo di passaggio. Possiamo fare grandi cose con questo gruppo. La curva è strepitosa, è attaccata al campo e la spinta si sente. In tutta la città si percepisce entusiasmo: sono tutti con le sciarpe, tutti parlano della Reggina”.

Il futuro della Reggina secondo il ds Taibi

Reggina
Reggina Dall’Oglio (Getty Images)

E sulla decisione futura relativa al campionato, nelle scorse settimane aveva parlato il direttore sportivo amaranto Massimo Taibi che ai canali ufficiali della Reggina aveva commentato: “Gravina ha dichiarato mille volte che saranno assegnate promozioni e retrocessioni. Si dovrà ragionare il criterio per decidere la quarta squadra da promuovere, ma c’è tempo per poterne parlare e sviluppare un’idea da proporre. L’annullamento del campionato non è pensabile. Se la Reggina non venisse promossa, sarei il primo ad incatenarmi. Ciò significa che ad esempio in Serie A la Lazio dovrebbe partire dell’Europa League, perché conterebbe la classifica della stagione precedente. Oppure che il Benevento, avanti di ben 23 punti di vantaggio dalla seconda, dovrebbe ripartire dalla Serie B”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy