Serie C a 61 squadre: il Collegio di Garanzia riammette l’Audace Cerignola

Serie C a 61 squadre: il Collegio di Garanzia riammette l’Audace Cerignola

Il club pugliese è riammesso al campionato che ora diventa a 61 squadre totali

di Redazione ITASportPress
logo club Audace

Il Collegio di Garanzia ha accolto i ricorsi dell’Audace Cerignola, annullando l’esclusione della squadra dal campionato di serie C il cui calendario è già stato stilato. Con il club è riammesso al campionato, la terza serie ora diventa a 61 squadre totali. La Figc è al momento intenzionata a ricorrere al Tar contro una decisione che rimescola tutte le carte. In riferimento alla decisione del Collegio di Garanzia sull’ Audace Cerignola, il presidente Ghirelli dichiara:” Io rispetto le istituzioni e quindi rispetto la decisione del Collegio di Garanzia del CONI.Ogni ulteriore valutazione è rinviata a dopo la lettura della motivazione.”

I FATTI – In un primo momento, pur avendo vinto i playoff di Serie D era stata esclusa dai ripescaggi l’Audace Cerignola per problemi di mancata messa a norma dello stadio ‘Monterisi’. Ciò aveva mandato su tutte le furie il patron Michele Grieco, e suo figlio Nicola, che è il presidente della squadra, che avevano minacciato una denuncia penale nei confronti del presidente della Figc, Gabriele Gravina, e della Lega Pro, Francesco Ghirelli, «per abuso d’ufficio». I due avevano anche sottolineato di aver già presentato la fidejussione a garanzia dell’iscrizione al nuovo campionato, e citato il caso di un’altra squadra pugliese, il Bisceglie, riammesso in C nonostante, sostenevano a Cerignola, avesse analoghi problemi d’impianto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy