gazzanet

Serie C, sorridono Ternana e Bari bene il Foggia. Risultati e classifica

serie C logo

Domani il 14.mo turno si concluderà con il posticipo Casertana-Monopoli

Redazione ITASportPress

Non cambia nulla al vertice del campionato di Serie C Girone C dopo le partite della 14ª giornata. Vincono Ternana e Bari con gli umbri che hanno risposto ai pugliesi con un netto successo sul Bisceglie. Nelle altre partite fa rumore il nuovo ko esterno del Palermo sconfitto a Foggia. Muove la classifica il fanalino di coda Cavese che strappa un punto d'oro al Catania che ha chiuso in 9 uomini. La Vibonese strappa un pari a Teramo mentre il Catanzaro ne fa tre alla Turris.

Questi i risultati

SABATO 5 DICEMBRE

Paganese-Bari 0-1

DOMENICA 6 DICEMBRE

Foggia-Palermo 2-0

Catania-Cavese 1-1

Potenza-Viterbese 2-3

Teramo-Vibonese 2-2

Ternana-Bisceglie 3-0

ore 17:30

Catanzaro-Turris 3-1

Virtus Francavilla-Avellino 1-0

LUNEDI’ 7 DICEMBRE

Casertana-Monopoli

CLASSIFICA

TERNANA 36

BARI 29

TERAMO 25

CATANZARO 22

FOGGIA 21

TURRIS 20

CATANIA 20

JUVE STABIA 18

AVELLINO 18

VIBONESE 17

PALERMO 16

MONOPOLI 13

VIRTUS FRANCAVILLA 13

PAGANESE 12

VITERBESE 11

POTENZA 10

BISCEGLIE 10

CASERTANA 9

CAVESE 6

TRAPANI (ESCLUSO)

CLASSIFICA MARCATORI

Cianci (Potenza) 10 reti

Partipilo (Ternana) 9 reti

Falletti (Ternana) 7 reti

Antenucci (Bari) 6 reti

Curcio (Foggia) 6 reti

Plescia (Vibonese) 6 reti

Ilari (Teramo) 5 reti

Vantaggiato (Ternana) 5 reti

Carlini (Catanzaro) 4 reti

Diop (Paganese) 4 reti

Maniero (Avellino) 4 reti

Montalto (Bari) 4 reti

Pandolfi (Turris) 4 reti

Pecorino (Catania) 4 reti

Rocca (Foggia) 4 reti

Romero (Juve Stabia) 4 reti

Saraniti (Palermo) 4 reti

Tounkara (Viterbese) 4 reti

RECUPERI (3ª giornata)

MERCOLEDI’ 9 DICEMBRE

ore 15:00

Avellino-Bisceglie

PROSSIMO TURNO (15ª GIORNATA)

SABATO 12 DICEMBRE

ore 20:45

Juve Stabia-Potenza

DOMENICA 12 DICEMBRE

ore 15:00

Cavese-Virtus Francavilla

Palermo-Casertana

Viterbese-Catania

ore 17:30

Avellino-Ternana

Bari-Vibonese

Bisceglie-Catanzaro

Monopoli-Foggia

Turris-Teramo

GIRONE A - Bene il Renate – sei successi di fila – con quattro punti di vantaggio sulla Pro Vercelli, costretta al rinvio per neve contro il Livorno (al Piola si recupererà il 16 dicembre). Continua la risalita dell’Alessandria, al secondo successo di fila (0-2, Celia e Arrighini) sul campo di una Lucchese sempre più disperata. Insieme ai grigi fanno festa il Lecco e La Juventus U23, entrambe in salute al punto di vincerne quattro delle ultime cinque -riporta Gazzetta.it-. Travolgente la squadra di Gaetano D’Agostino, che ha steso la Pistoiese (4-1, doppietta di Mastroianni). Per i bianconeri è bastato un tempo a indirizzare la pratica Pro Patria (3-1), successo che vale l’aggancio al terzo posto condiviso a quota 25 punti. Gli stessi di Como (2-2 a Pontedera) e Carrarese, incredibilmente scivolata in casa contro la Pergolettese (1-2, doppietta di Piccardo). Rimane in crisi il Novara di Marcolini, che non conosce la vittoria dal 21 ottobre – in panchina c’era ancora Banchieri – e si è salvato nel finale a Grosseto (1-1) grazie al rigore di Schiavi. Piacenza a valanga sulla Pro Sesto (6-0), con gli ospiti penalizzati dall’espulsione di Pecorini al 26’ del primo tempo. Hanno mosso la classifica (0-0), Albinoleffe e Olbia, entrambe in serie utile.

GIRONE B  

L’attesa era per il duello a distanza tra le prime, Sudtirol e Padova. Entrambe sono passate in trasferta con significative prove di forza: 0-4 ad Arezzo per la squadra di Vecchi, 1-3 nella sua Ravenna per Mandorlini. Sceso in campo due ore e mezza più tardi, il Perugia aveva addosso la pressione di non perdere contatto dalla vetta. E ha risposto positivamente, segnando nella prima mezzora i due gol sufficienti a battere l’Imolese al Curi (2-0, bellissimo il secondo di Elia). Se il Perugia non perde da dieci partite (sei vittorie e quattro pari), i romagnoli non segnano da ben 690 minuti. E’ stato amaro il debutto di Bepi Pillon sulla panchina della Triestina: gran colpo della Sambenedettese sotto la pioggia del Nereo Rocco (0-1), con il colpo di testa nel finale di Lescano. Tra le squadre più in forma c’è il Mantova, che ha battuto (1-3) e raggiunto in classifica la Feralpisalò grazie alla tripletta del capitano Guccione. Sul risultato ha influito l’espulsione di Rizzo alla mezz’ora del primo tempo, fallo da rigore con Ganz che ha sparato alto dal dischetto. Pari senza reti in Virtus Verona-Carpi e nel derby marchigiano Vis Pesaro-Fano. La Fermana ha cambiato allenatore dopo il ko nell’anticipo di Modena: Giovanni Cornacchini ha preso il posto dell’esonerato Mauro Antonioli.

Potresti esserti perso