Trapani, avv. Castelli a ISP: “E’ tutto nelle mani di Petroni il futuro del club. Noi pronti per Catanzaro”

Il rappresentante del Comitato “C’è chi il Trapani lo ama” si è anche scusato con il Brescia

di Redazione ITASportPress

Ore febbrili a Trapani e poi si capirà se il club granata continuerà a vivere o fallirà. E’ tutto nelle mani di Fabio Petroni che sta trattando in queste ore con il Comitato “C’è chi il Trapani lo ama” la cessione del club. L’avv. Castelli torna a parlare della situazione ai microfoni di Itasportpress: “Intanto a nome di tutti i tifosi del Trapani chiedo scusa alla città di Brescia per la nostra mancata partecipazione alla partita di Coppa Italia. Purtroppo non ci sono le possibilità economiche per andare in Lombardia. In merito alla trattativa in atto per acquisire il club di nuovo c’è l’accordo raggiunto con Gianluca Pellino ma è un patto che vede tre attori protagonisti oltre noi e all’imprenditore romano infatti c’è Fabio Petroni del gruppo Alivision. Se non avanza ulteriori pretesti economici io credo che alla fine riusciamo a salvare il Trapani viceversa il fallimento è certo della società. Speriamo di chiudere subito per giocare la partita di Catanzaro con Di Donato allenatore. Il bus è pronto e la squadra anche, naturalmente sarà imbottita di giovani ma potremo scendere in campo”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy