ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Il parere

Zeman: “Mai pensato di smettere. Parlai di doping e poi risultò vero”

Zeman: “Mai pensato di smettere. Parlai di doping e poi risultò vero”

Zdenek Zeman racconta come sta vivendo il ritorno a Foggia e ricorda la sua lotta contro il doping

Redazione ITASportPress

Si ritorna sempre volentieri dove si è stati bene, dove si è lasciata una parte di cuore. Zdenek Zeman è legato a Foggia, la città che all'inizio degli anni '90 ha guidato verso la Serie A prima e poi alla salvezza nella massima categoria. Il tecnico si racconta a FanPage: "Qui ho sempre lavorato bene, è una piazza che vive di calcio, la gente si interessa e a me interessa dare qualcosa alla gente. Qui si può fare, se uno lavora e riesce a fare quello che vuole. Sono tornato dopo tre anni di inattività perché c'era il Covid e durante quel periodo era difficile fare calcio. Ho aspettato che si risolvesse per tornare a fare quello che mi piace, non ho mai pensato di smettere".

 Zeman (getty images)

DOPING

Poi Zeman torna all'estate 1998, quando denunciò l'eccesso di farmaci nel calcio italiano. Una dichiarazione che scatenò un vespaio di polemiche: "Io ho parlato di abuso di farmaci, poi è venuto fuori che c'era doping vero. Alla fine è stato tutto prescritto, come spesso accade qui. Le statistiche dicono che l'Italia è il paese più dopato del mondo in percentuale. C'è qualcosa che non va e non si riesce a risolvere, non parlo solo di sport ma in generale".

tutte le notizie di