Nazionale A

Italia-Inghilterra: azzurri e inglesi giocheranno con lutto al braccio

Italia-Inghilterra: azzurri e inglesi giocheranno con lutto al braccio - immagine 1
Domani sera allo Stadio ‘Meazza’ di Milano penultimo incontro per gli Azzurri nel girone di Nations League.

Redazione ITASportPress

Quando le due squadre entreranno in campo il pensiero volerà ancora alla ‘Notte Magica’ di Wembley, all’esplosione di gioia di un Paese intero dopo la respinta di Donnarumma sull’ultimo rigore calciato da Saka. Domani sera allo Stadio ‘Giuseppe Meazza’ di Milano (ore 20.45, diretta su Rai 1 – arbitra lo spagnolo Jesus Gil Manzano) non ci sarà il titolo Europeo in palio, ma Italia e Inghilterra si contenderanno comunque tre punti molto preziosi per il loro futuro in Nations League. Una sconfitta condannerebbe gli inglesi alla retrocessione in Lega B e metterebbe nei guai gli Azzurri, che con una vittoria potrebbero invece continuare a sperare nel primo posto del girone che vale l’accesso alla Final Four già raggiunta un anno fa. Per l’Inghilterra di Southgate è una prova generale in vista del Mondiale, per l’Italia di Mancini un match per recuperare consensi e autostima sei mesi dopo la sconfitta con la Macedonia.

BIGLIETTI. Cresce l’attesa per gli Azzurri a Milano, che domani sera ospiterà per la 60ª volta la Nazionale ad un anno di distanza dal match con la Spagna valido per la Final Four di Nations League. Per la sfida con l’Inghilterra è stata superata la quota di 40.000 biglietti emessi, con i tifosi che possono continuare ad acquistare i tagliandi per la partita presso i punti vendita Vivaticket e sui siti figc.vivaticket.it e vivaticket.com. Come già accaduto nelle ultime gare della Nazionale, la FIGC conferma la politica di prezzi popolari (tagliandi a partire da 10 euro) e le agevolazioni riservate alle famiglie, ai giovani e agli Over 65.

MOMENTO DI RACCOGLIMENTO. Prima dell’inizio del match sarà osservato un momento di raccoglimento per le vittime dell’alluvione che nei giorni scorsi ha colpito le Marche e gli Azzurri scenderanno in campo con il lutto al braccio. Giocherà con il lutto al braccio anche l’Inghilterra per ricordare la Regina Elisabetta II, scomparsa l’8 settembre scorso all'età di 96 anni. All’ingresso in campo le squadre saranno accompagnate da alcuni bambini in cura presso il Centro Maria Letizia Verga per lo studio e la cura della leucemia del bambino gestito dalla Fondazione Monza e Brianza per il Bambino e la sua Mamma.

FAN MATCH. La partita del ‘Meazza’ tra Italia e Inghilterra sarà preceduta dalla sfida tra le due tifoserie. I supporter italiani e inglesi si affronteranno alle ore 14 di domani presso il 'Centro Sportivo U.S. Triestina 1946' (via Alessandro Fleming 13, Milano).

L’elenco dei convocati

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Alex Meret (Napoli), Ivan Provedel (Lazio), Guglielmo Vicario (Empoli);

Difensori: Francesco Acerbi (Inter), Alessandro Bastoni (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Emerson Palmieri (West Ham), Federico Gatti (Juventus), Luiz Felipe (Betis Siviglia), Pasquale Mazzocchi (Salernitana), Rafael Toloi (Atalanta);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Salvatore Esposito (Spal), Davide Frattesi (Sassuolo), Jorginho (Chelsea), Tommaso Pobega (Milan), Sandro Tonali (Milan);

Attaccanti: Matteo Cancellieri (Lazio), Manolo Gabbiadini (Sampdoria), Wilfried Gnonto (Leeds), Vincenzo Grifo (Friburgo), Ciro Immobile (Lazio), Giacomo Raspadori (Napoli), Gianluca Scamacca (West Ham), Alessio Zerbin (Napoli).

Italia-Inghilterra: azzurri e inglesi giocheranno con lutto al braccio- immagine 2
tutte le notizie di